Il MiBACT pubblicherà la prima mappa delle opere di street art in Italia


Il Ministero per i Beni e le Attività Culturali e il Turismo, attraverso la Direzione Generale Creatività Contemporanea (DGCC), sta per far partire la prima indagine scientifica sul tema della creatività urbana con l’obiettivo di arrivare a una ricognizione esplorativa su tutto il territorio nazionale: il risultato finale sarà la prima mappa italiana della creatività urbana, che includerà opere di street art, murales e graffiti. L’indagine verrà condotta in collaborazione con Inward - Osservatorio nazionale sulla creatività urbana, con cui il MiBACT ha stipulato una convenzione.

Il programma che il MiBACT sta per avviare si pone in continuità con quanto già realizzato dalla DGCC con la prima ricognizione del patrimonio di opere contemporanee all’aperto, che ha portato alla pubblicazione della sezione Arte negli spazi pubblici all’interno della piattaforma dei Luoghi del Contemporaneo. Il progetto, che s’intitolerà Creatività urbana in Italia, si pone lo scopo di sondare il tema della creatività urbana nel nostro paese e ad ampliare le conoscenze sull’argomento: il tutto sarà affiancato a una ricerca scientifica che la DGCC promette ampia e articolata da diversi punti di vista (storico-artistico, socio-culturale, normativo, e altro).

La valorizzazione dell’arte contemporanea negli spazi pubblici, anche in termini di riqualificazione urbana, rientra del resto tra i compiti istituzionali affidati alla DGCC, come ricorda anche l’architetto Margherita Guccione direttore generale Creatività Contemporanea, che spiega i termini di questa importante ricognizione: “È fondamentale”, ha detto, “avere un quadro chiaro e preciso sull’argomento e siamo soddisfatti di aver avviato con Inward questo programma, dall’esplicito valore esplorativo e conoscitivo. Un segnale di considerazione e di interesse da parte di questa Direzione Generale nei confronti di una realtà complessa e dinamica che, sebbene sotto gli occhi di tutti, necessita oggi di un’attenzione conoscitiva sotto diversi aspetti”.

Nella foto: Ozmo, Holy Mother and Child with upside down heads (2008; Ancona, pittura su muro, 10 x 16 m)

Il MiBACT pubblicherà la prima mappa delle opere di street art in Italia
Il MiBACT pubblicherà la prima mappa delle opere di street art in Italia


Finestre sull'arte
Se questo articolo ti è piaciuto o lo hai ritenuto interessante,
iscriviti alla nostra newsletter gratuita!
Niente spam, una sola uscita la domenica, più eventuali extra, per aggiornarti su tutte le nostre novità!

La tua lettura settimanale su tutto il mondo dell'arte

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER