Un museo virtuale con le opere di Raffaello di tutto il mondo. Musement lancia Raffaello500


Musement lancia Raffaello500, un museo virtuale che riunisce le opere di Raffaello di tutto il mondo.

Un museo virtuale che riunisce oltre cento opere di Raffaello custodite in trenta città e undici paesi diversi: è l’idea lanciata da Musement per celebrare il cinquencentenario della scomparsa dell’urbinate. Raffaello500, questo il titolo del percorso museale virtuale, intende condurre il pubblico alla scoperta dei capolavori più celebri e dei dipinti meno conosciuti dell’artista e che intende essere uno strumento in grado di far viaggiare, stando a casa, i visitatori tra Italia, Spagna, Francia, Inghilterra, Germania, Scozia, Ungheria, Austria, Russia, Stati Uniti d’America e Brasile, in oltre trenta città.

Con un clic sul proprio device è possibile quindi trovarsi ai Musei Vaticani, al Louvre, alle Gallerie degli Uffizi, al Museo del Prado, a Villa Borghese o all’Hermitage. In Italia sono diciotto i luoghi della cultura in cui sono custodite le opere di Raffaello: a Milano, Brescia, Bergamo, Modena, Bologna, Firenze, Urbino, Città di Castello, Roma, Città del Vaticano e Napoli. 

Raffaello500 condurrà inoltre a Parigi, Strasburgo, Chantilly, nelle sale del Louvre, del Museo Condé e del Museo delle Belle Arti, per ammirare opere come le Tre Grazie, San Michele e il drago, San Giorgio e il drago, la Madonna d’Orleans, la Belle Jardinière, la Madonna del Diadema blu, la Madonna del velo, il Ritratto di Baldassarre Castiglione e tante tante altre. 

Si viaggerà poi alla National Gallery di Londra e al Victoria and Albert Museum, al Prado di Madrid, al Kunsthistorisches Museum di Vienna, al Museo di Belle Arti di Budapest alla National Gallery di Edimburgo, alla Gemäldegalerie e al Bode Museum di Berlino e all’Alte Pinakothek di Monaco di Baviera. E ancora, negli Stati Uniti d’America, in Brasile e in Russia, tra Detroit, New York, Pasadena, Worcester, Baltimora, Boston, Washington, San Paolo e San Pietroburgo. 

Per vivere l’esperienza del museo virtuale dedicato a Raffaello attraverso il mondo: www.musement.com/it/museo-virtuale-raffaello

Immagine: Raffaello Sanzio, Scuola di Atene (1509-1510 circa; Città del Vaticano, Stanza della Segnatura)

 

Un museo virtuale con le opere di Raffaello di tutto il mondo. Musement lancia Raffaello500
Un museo virtuale con le opere di Raffaello di tutto il mondo. Musement lancia Raffaello500


Finestre sull'arte
Se questo articolo ti è piaciuto o lo hai ritenuto interessante,
iscriviti alla nostra newsletter gratuita!
Niente spam, una sola uscita la domenica, più eventuali extra, per aggiornarti su tutte le nostre novità!

La tua lettura settimanale su tutto il mondo dell'arte

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER


Addio a Laura de Santillana, artista del vetro
Addio a Laura de Santillana, artista del vetro
Galleria dell'Accademia di Firenze, finito il restauro del busto di Michelangelo eseguito da Daniele da Volterra
Galleria dell'Accademia di Firenze, finito il restauro del busto di Michelangelo eseguito da Daniele da Volterra
Capodimonte, Calatrava realizzerà porcellane con gli studenti per la riapertura della Chiesa di San Gennaro
Capodimonte, Calatrava realizzerà porcellane con gli studenti per la riapertura della Chiesa di San Gennaro
Cattelan per il patrimonio culturale: insieme a Huawei per riqualificare e valorizzare aree dismesse
Cattelan per il patrimonio culturale: insieme a Huawei per riqualificare e valorizzare aree dismesse
Dall'Italia ai Paesi Bassi: il murale mangia-smog arriva anche ad Amsterdam
Dall'Italia ai Paesi Bassi: il murale mangia-smog arriva anche ad Amsterdam
Siena, polemiche per il palio dipinto da Szymkowicz, ritenuto brutto e irrispettoso. L'arcivescovo si rifiuta di benedirlo
Siena, polemiche per il palio dipinto da Szymkowicz, ritenuto brutto e irrispettoso. L'arcivescovo si rifiuta di benedirlo