Street art, a Roma un nuovo storytelling urbano dedicato alla memoria che coinvolge 14 artisti


Un nuovo monumento alla memoria creato da quattordici artisti che racconta a colori Roma e la sua storia. Un nuovo progetto di rigenerazione urbana.

650 metri quadrati di storytelling urbano che coinvolge quattordici artisti: dal 5 maggio 2021 Roma avrà un nuovo monumento alla memoria, in grado di far incontrare vecchie e nuove generazioni, raccontando la storia della città attraverso il linguaggio della street art

Si tratta del nuovo progetto nato da Dominio Pubblico e curato da Paolo Colasanti in arte Gojo, MA®T - Millennials A®T Work – annualità 2020: gli artisti hanno ridipinto e ripensato i muri dell’Istituto Comprensivo Poggiali-Spizzichino, all’interno del Municipio VIII, raccontando a colori la città e i suoi ricordi. Le attività sono state realizzate con in collaborazione con Retake Roma. 

Temi affrontati in queste opere d’arte urbana sono Roma, il Territorio e la Narrazione attraverso i fiori della Memoria: opere realizzate secondo stili e approcci differenti da Alessandra Carloni, Alice Pasquini / UNO, Claudio, Collettivo 900, Dez.Midez, Jerico, Krayon, Lola Poleggi, Lus57, Marta Quercioli, Olives, Orgh, Zara Kiafar e Gojo. Un’occasione di riqualificazione e rigenerazione urbana per disegnare sui muri un capitolo di storia condivisa, facendo dialogare tra loro le diverse generazioni. 

MA®T - Millennials A®T Work intende presentare una nuova visione di tessuto sociale e cittadino, scegliendo il quartiere Montagnola come luogo. Un modo per proporre nuovi percorsi cittadini, affidandoli ad artisti, alcuni già affermati di fama nazionale e internazionale, altri emergenti e legati al territorio. 

Ogni artista ha lavorato su un fiore e ha proposto una sua visione della città attraverso un’immagine che diviene simbolo universale, con un particolare sguardo alle donne della memoria, sognatrici e rivoluzionarie. 

Il progetto è promosso da Roma Culture ed è vincitore dell’Avviso Pubblico Contemporaneamente Roma 2020-2021-2022 curato dal Dipartimento Attività Culturali.

Dal 5 maggio MA®T - Millennials A®T Work sarà Open MA®T e propone una serie di eventi aperti al pubblico per scoprire da vicino le opere e la riqualificazione urbana con virtual tour e laboratori a cura di Dominio Pubblico e Retake Roma. In particolare, mercoledì 5 e venerdì 7 maggio alle ore 17 il pubblico potrà avvicinarsi alle opere e ai suoi creatori con Anima Urbis: virtual tour, a cura di Dominio Pubblico in collaborazione con Monoscopio,diretto da Giacomo De Angelis e con la partecipazione dei Troopers U25 di Dominio Pubblico. Ogni replica del tour presenterà nuovi ospiti e attori sociali del territorio di riferimento. Il 6 maggio dalle 11 alle 13 spazio alla rigenerazione urbana con Retake A®T Work, laboratorio di recupero e valorizzazione del territorio a cura di Retake Roma. 

Nell’immagine, l’opera di Alice Pasquini. Ph.Credit Roberta Ungaro

Street art, a Roma un nuovo storytelling urbano dedicato alla memoria che coinvolge 14 artisti
Street art, a Roma un nuovo storytelling urbano dedicato alla memoria che coinvolge 14 artisti


Finestre sull'arte
Se questo articolo ti è piaciuto o lo hai ritenuto interessante,
iscriviti alla nostra newsletter gratuita!
Niente spam, una sola uscita la domenica, più eventuali extra, per aggiornarti su tutte le nostre novità!

La tua lettura settimanale su tutto il mondo dell'arte

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER



Arte antica     Politica e beni culturali     Patrimonio     Musei     Arte contemporanea     Rinascimento     Seicento     Cinquecento     Novecento     Ottocento     Quattrocento     Toscana     Firenze     Barocco     Roma