Umbria, scoperto uno dei più grandi mosaici romani della regione: 50 metri quadri di superficie musiva


In Umbria è venuto alla luce uno dei più grandi mosaici pavimentali della regione: ben 50 metri quadri di superficie.

Gli archeologi attivi nel sito di Pietrarossa, nei dintorni di Trevi (provincia di Perugia) hanno annunciato la scoperta di un importante mosaico pavimentale romano, uno dei più grandi della regione: cinquanta metri quadrati di superficie musiva con decorazioni a tema marino. Probabilmente, stando alle ipotesi del sindaco di Trevi, Bernardino Sperandio (che è anche storico dell’arte e profondo conoscitore della storia locale), potrebbe essere segno che in antico, in quest’area, sorgeva un porto fluviale sul Clitunno, che all’epoca era navigabile (tant’è che nei dintorni sono stati ritrovati anche i resti di un antico emporio).

L’opera, realizzata con tessere bianche, rosse e rosa ottenute da calcari locali, risale con tutta probabilità al II secolo dopo Cristo e il suo rinvenimento giunge nel contesto di alcune indagini archeologiche condotte a partire dal 2015 nel territorio di Trevi, dove già sono stati scoperti altri mosaici (tra i quali uno di ottanta metri quadri, sempre con decorazioni marine).

Lo scavo è condotto da Donatella Scortecci dell’Università di Perugia e le campagne hanno un costo di diecimila euro l’anno: finora, gli scavi sono sempre stati finanziati dal Comune di Trevi e dalla ditta Metelli di Foligno con l’utilizzo dell’Art Bonus. I risultati sin qui ottenuti fanno ben sperare in merito al possibile ritrovamento futuro di altre opere, e l’idea è quella di aprire il sito archeologico al pubblico, ma serviranno molte più risorse di quelle su cui attualmente lo scavo può contare.

“Anche quest’anno si chiude con una grande sorpresa”, hanno scritto i responsabili dello scavo di Pietrarossa sulla pagina Facebook ufficiale. “Vi presentiamo il più grande mosaico sinora scoperto nel nostro sito. Ben 50 metri quadrati di superficie musiva: per l’Italia, un’eccezionale scoperta scientifica; per l’Umbria, qualcosa di cui essere fieri”.

Umbria, scoperto uno dei più grandi mosaici romani della regione: 50 metri quadri di superficie musiva
Umbria, scoperto uno dei più grandi mosaici romani della regione: 50 metri quadri di superficie musiva


Finestre sull'arte
Se questo articolo ti è piaciuto o lo hai ritenuto interessante,
iscriviti alla nostra newsletter gratuita!
Niente spam, una sola uscita la domenica, più eventuali extra, per aggiornarti su tutte le nostre novità!

La tua lettura settimanale su tutto il mondo dell'arte

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER


Cina, scoperti altri duecento guerrieri del famoso esercito di terracotta dell'imperatore Qin
Cina, scoperti altri duecento guerrieri del famoso esercito di terracotta dell'imperatore Qin
Il Praemium Imperiale 2018 a Riccardo Muti e Pierre Alechinsky. Ecco tutti i vincitori
Il Praemium Imperiale 2018 a Riccardo Muti e Pierre Alechinsky. Ecco tutti i vincitori
Chiara Ferragni e Fedez come san Michele e la Madonna: artista contemporaneo li... iconizza
Chiara Ferragni e Fedez come san Michele e la Madonna: artista contemporaneo li... iconizza
Un “Davide e Golia” assegnato definitivamente e senza dubbi ad Artemisia Gentileschi cerca un museo che lo esponga
Un “Davide e Golia” assegnato definitivamente e senza dubbi ad Artemisia Gentileschi cerca un museo che lo esponga
Todi, apre al pubblico il Parco di Beverly Pepper, primo parco di scultura contemporanea in Umbria
Todi, apre al pubblico il Parco di Beverly Pepper, primo parco di scultura contemporanea in Umbria
Il genio di Cattelan... ti illumina: è una lampadina la nuova opera-provocazione dell'artista veneto
Il genio di Cattelan... ti illumina: è una lampadina la nuova opera-provocazione dell'artista veneto