Cinquantuno opere di Boldini dei musei di Ferrara vanno in trasferta a Campobasso


Con i musei di Ferrara ancora chiusi per lavori, continuano a girare le opere di Boldini: adesso 51 opere vanno in trasferta a Campobasso per una mostra alla sede della Fondazione Molise Cultura. 

Cinquantuno opere di Giovanni Boldini, tutte di proprietà del Comune di Ferrara, se ne vanno in trasferta in Molise: a Campobasso infatti, nella sede della Fondazione Molise Cultura di via Gorizia, dal 26 novembre 2021 al 18 aprile 2022 si terrà una mostra tutta dedicata al pittore della Belle époque, intitolata Giovanni Boldini. Il genio della linea, la magia del colore. Insomma, con le Gallerie d’Arte Moderna e Contemporanea di Ferrara ancora chiuse per lavori di restauro, le opere di Boldini non smettono di girare: al momento 17 opere dei musei ferraresi sono infatti in prestito alla mostra di Palazzo Albergati a Bologna, prima ancora i suoi dipinti erano stati a Barletta, e dopo l’esposizione molisana un altro nucleo raggiungerà Parigi dove si terrà un’altra mostra, al Petit Palais, dal 29 marzo al 24 luglio 2022.

“Continua la fortuna e la fama di un nostro grande pittore che ha straordinaria attrattività nel pubblico nazionale e internazionale”, commenta l’assessore Marco Gulinelli, che proprio oggi in giunta ha proposto la delibera per il prestito delle opere. Il 29 ottobre scorso Gulinelli ha partecipato, a Bologna, all’inaugurazione della mostra a palazzo Albergati insieme al presidente della Fondazione Ferrara Arte Vittorio Sgarbi. “Esserci è importante, il respiro dell’arte ferrarese, lo dimostra proprio Boldini, è internazionale”, ha detto. Sgarbi aveva invece sottolineato: “Nessuna moda può piegarlo, Boldini la moda la fa. Consacra la bellezza. Restituisce alle sue donne una bellezza senza fine. È un artista totalmente libero, che sente la vita e la trasmette in pittura”.

A Campobasso saranno proposte al pubblico 38 opere e tredici oggetti appartenuti a Boldini e una scultura di Vincenzo Gemito, tutti di proprietà del Museo Giovanni Boldini di Ferrara, parte delle Gallerie d’Arte Moderna e Contemporanea. La mostra è curata, nell’ambito della collaborazione tra il Comune di Ferrara e la Fondazione Molise Cultura, dalla conservatrice delle Gallerie, Chiara Vorrasi. Le opere, fa sapere il Comune di Ferrara, si trovano in buone condizioni conservative, i trasporti e gli allestimenti verranno eseguiti dalla ditta Montenovi srl, specializzata nel settore, sotto la supervisione di funzionari del Servizio Musei d’Arte, e l’amministrazione si è accertata che la sede di Campobasso sia in possesso di tutte le garanzie di sicurezza, così come della polizza assicurativa.

Immagine: Giovanni Boldini, Mrs. Corbitt, dettaglio (1925 circa; olio su tela, 182,5 x 121,5 cm; Ferrara, Museo Giovanni Boldini)

Cinquantuno opere di Boldini dei musei di Ferrara vanno in trasferta a Campobasso
Cinquantuno opere di Boldini dei musei di Ferrara vanno in trasferta a Campobasso


Finestre sull'arte
Se questo articolo ti è piaciuto o lo hai ritenuto interessante,
iscriviti alla nostra newsletter gratuita!
Niente spam, una sola uscita la domenica, più eventuali extra, per aggiornarti su tutte le nostre novità!

La tua lettura settimanale su tutto il mondo dell'arte

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER