Addio alla storica dell'arte Maddalena Winspeare, fondatrice della casa editrice Sillabe


È scomparsa a Livorno, a 57 anni, la storica dell’arte Maddalena Winspeare, fondatrice della casa editrice Sillabe.

È scomparsa lo scorso 24 aprile a Livorno, all’età di soli 57 anni e nel giorno del suo compleanno, la storica dell’Maddalena Winspeare, in seguito a una grave malattia contratta da un anno. Winspeare era nota non solo per i suoi contributi sull’arte toscana dell’Ottocento ma anche perché fondatrice a Livorno della casa editrice Sillabe, una delle migliori realtà italiane nel campo delle pubblicazioni d’arte. Nata a Livorno il 24 aprile 1964 da una famiglia di antica nobiltà inglese con un ramo poi trasferitosi in Italia già nel Settecento, Winspeare era riconosciuta per la sua cultura, la sua professionalità, le sue intuizioni imprenditoriali che hanno portato Sillabe a ritagliarsi uno spazio di prestigio nell’editoria d’arte e a collaborare con diverse delle realtà museali più importanti del mondo.

Come storica dell’arte, Maddalena Winspeare si era laureata all’Università di Pisa con Raffaele Monti ed era specialista dell’arte dei macchiaioli e post-macchiaioli. Ha firmato diverse pubblicazioni sull’arte di Giovanni Fattori (tra cui la guida Giovanni Fattori al Museo Civico di Livorno: Winspeare era infatti anche storica collaboratrice del Comune di Livorno, assieme al quale ha realizzato il catalogo ufficiale del Museo Civico Giovanni Fattori, pubblicato nel 1994 in occasione del riallestimento del museo, oltre che l’importante volume sulle opere dell’Ottocento conservate nel museo), e anche alcuni libri sull’arte dedicati ai bambini. Di recente, Sillabe aveva anche stretto accordi di collaborazione con il Teatro Goldoni e con l’Acquario di Livorno, gestendo il bookshop di quest’ultimo (la stessa casa editrice peraltro gestisce anche il punto vendita dell’Acquario di Genova). Quello dei gadget era un ambito su cui la casa editrice di Winspeare ha scommesso molto (lei stessa si è spesso occupata in prima persona della realizzazione delle cartoline in vendita nei bookshop gestiti dalla casa). Sillabe è stata anche tra i principali promotori e sostenitori del Premio Combat per l’arte contemporanea.

Maddalena Winspeare lascia il marito e la figlia di sedici anni. Molti i messaggi di vicinanza dal mondo della cultura e dalle istituzioni, prima tra tutte il Comune di Livorno che piange “la perdita di una persona e di una animatrice culturale della quale la città di Livorno sentirà profondamente la mancanza”.

Nella foto: Maddalena Winspeare

Addio alla storica dell'arte Maddalena Winspeare, fondatrice della casa editrice Sillabe
Addio alla storica dell'arte Maddalena Winspeare, fondatrice della casa editrice Sillabe


Finestre sull'arte
Se questo articolo ti è piaciuto o lo hai ritenuto interessante,
iscriviti alla nostra newsletter gratuita!
Niente spam, una sola uscita la domenica, più eventuali extra, per aggiornarti su tutte le nostre novità!

La tua lettura settimanale su tutto il mondo dell'arte

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER



Arte antica     Politica e beni culturali     Patrimonio     Musei     Arte contemporanea     Rinascimento     Seicento     Cinquecento     Novecento     Ottocento     Quattrocento     Toscana     Firenze     Barocco     Roma