Firenze, al via i lavori di manutenzione sulle rampe di Palazzo Pitti


A Firenze sono partiti i lavori di manutenzione sul bugnato delle rampe di Palazzo Pitti: è il primo intervento dalla seconda guerra mondiale in qua.

A Firenze, per la prima volta dalla Seconda Guerra Mondiale, è stato avviato il lavoro di manutenzione delle pareti in bugnato delle due rampe che portano a Palazzo Pitti. I lavori seguono, a distanza di un mese, la manutenzione della pavimentazione della rampa di destra di Piazza Pitti, dove si era verificato un lieve distacco di un frammento di pietra.

Eike Schmidt, direttore delle Gallerie degli Uffizi, ha sottolineato: "I musei non sono dei semplici ’contenitori’ di opere d’arte ma luoghi ’vivi’ che partecipano alla comunicazione culturale e sociale della città. In questo senso, tutte le attività intraprese, incluso i lavori, doverosi, di manutenzione e pulitura del bugnato sono significativi per la tutela e la valorizzazione oltre che per una migliore fruizione del Palazzo e della stessa piazza. Con ogni probabilità l’intervento, che è proseguito nonostante la leggera pioggia di questi giorni, dovrebbe essere terminato per la Domenica di Pasqua in cui l’ingresso ai nostri musei sarà gratuito”.
Si stima che i lavori dureranno due settimane, sempre che le condizioni meteorologiche siano favorevoli.

Immagine: Palazzo Pitti con, in fondo, la rampa oggetto di manutenzione. Ph. Credit Francesco Bini

Firenze, al via i lavori di manutenzione sulle rampe di Palazzo Pitti
Firenze, al via i lavori di manutenzione sulle rampe di Palazzo Pitti


Se ti è piaciuto questo articolo abbonati a Finestre sull'Arte.
al prezzo di 12,00 euro all'anno avrai accesso illimitato agli articoli pubblicati sul sito di Finestre sull'Arte e ci aiuterai a crescere e a mantenere la nostra informazione libera e indipendente.
ABBONATI A
FINESTRE SULL'ARTE



Arte antica     Politica e beni culturali     Patrimonio     Musei     Arte contemporanea     Rinascimento     Seicento     Ottocento     Novecento     Cinquecento     Firenze     Quattrocento     Barocco     Genova     Roma    

NEWSLETTER