Andranno all'asta il 14 giugno i disegni preparatori del Piccolo Principe


Il prossimo 14 giugno andrà all’asta una suite di disegni preparatori per Il Piccolo Principe di Antoine de Saint-Exupéry, oltre a due acquerelli originali.

Una suite di undici disegni preparatori per Il Piccolo Principe, due acquerelli per l’illustrazione definitiva della prima edizione, oltre a un paio di disegni e diverse lettere autografe: sono le opere e i documenti di Antoine de Saint-Exupéry che andranno all’asta il prossimo 14 giugno presso la casa Artcurial.

È proprio il lotto di undici disegni quello probabilmente più interessante: la storia di queste opere è stata raccontata ieri in esclusiva sul quotidiano francese Le Figaro. L’aviatore e scrittore li concepì nel 1942 durante il suo soggiorno a New York, e li affidò all’amica Sylvia Hamilton prima di ripartire per l’Europa dove avrebbe continuato le missioni per l’aviazione francese (sarebbe scomparso proprio durante una di queste missioni). L’amica li cedette nel 1976: adesso sono arrivati alla casa d’aste da un collezionista di Tolosa. Gli acquerelli invece appartenevano un tempo alla moglie dello scrittore, Consuelo de Saint-Exupéry, che li cedette nel 1985. La stima è tra gli 80 e i 100.000 euro per la suite di disegni, mentre i due acquerelli sono valutati uno tra i 110 e i 140.000 euro, l’altro tra i 92 e i 110.000 euro.

“Penso”, ha dichiarato a Le Figaro l’esperto in libri e manoscritti di Artcurial, Guillaume Romaneix, “che questi disegni ci permetteranno di scoprire aspetti del Piccolo Principe che ancora non conoscevamo”. La suite e gli acquerelli sono definiti “eccezionali” sul sito della casa d’aste. Vicino a nove disegni lo scrittore aveva peraltro inserito una frase di commento per meglio collocare l’illustrazione nel contesto del libro. Si tratta dell’unico gruppo di disegni preparatori per Il Piccolo Principe ancora in mani private. Non rimane dunque che aspettare l’asta per sapere cosa ne sarà delle opere di Saint-Exupéry.

Nell’immagine: particolare di uno dei due acquerelli per l’illustrazione de Il Piccolo Principe (1942; inchiostro nero e acquerello ocra, marrone e rosso, con tratti di matita nera, su foglio di carta incollato su cartone, 27,8 x 21,4 cm), dal sito di Artcurial.

Andranno all'asta il 14 giugno i disegni preparatori del Piccolo Principe
Andranno all'asta il 14 giugno i disegni preparatori del Piccolo Principe


Se ti è piaciuto questo articolo
abbonati al magazine di Finestre sull'Arte.
176 pagine da sfogliare, leggere, sottolineare e collezionare.
176 pagine di articoli ed approfondimenti inediti ed esclusivi.
Lo riceverai direttamente a casa tua. Non lo troverai in edicola!

176 pagine, 4 numeri all'anno, al prezzo di 29,90 €

ABBONATI A
FINESTRE SULL'ARTE


Rinvenuto l'antenato del biberon nella Valle dei Templi
Rinvenuto l'antenato del biberon nella Valle dei Templi
L'addio a Rosaria Cigliano, presidente della Fondazione 1563 per l'Arte e la Cultura
L'addio a Rosaria Cigliano, presidente della Fondazione 1563 per l'Arte e la Cultura
Il Codacons invia un esposto al Tribunale della Città del Vaticano per l'eccessivo affollamento dei Musei Vaticani
Il Codacons invia un esposto al Tribunale della Città del Vaticano per l'eccessivo affollamento dei Musei Vaticani
Più di mezzo milione di euro per il restauro dell'abbazia di San Giusto a Carmignano
Più di mezzo milione di euro per il restauro dell'abbazia di San Giusto a Carmignano
Fontana di Trevi, via al percorso controllato: periodo di prova di 80 giorni, poi presidio permanente
Fontana di Trevi, via al percorso controllato: periodo di prova di 80 giorni, poi presidio permanente
Nuovo record di visitatori per i Rolli Days: oltre 100mila. E ora si pensa di aprire i palazzi a Capodanno
Nuovo record di visitatori per i Rolli Days: oltre 100mila. E ora si pensa di aprire i palazzi a Capodanno