Gli Uffizi raddoppiano i posti riservati alle scuole: 2.500 posti quotidiani


Gli Uffizi raddoppiano il numero di prenotazioni riservato alle scuole: arrivano a 2.500 i posti riservati ai contingenti scolastici.

Le Gallerie degli Uffizi raddoppiano il numero delle prenotazioni da riservare alle scuole. I contingenti scolastici sono stati aumentati fino a garantire 2.500 posti quotidiani distribuiti fra Uffizi, Palazzo Pitti e Giardino di Boboli. La decorrenza immediata del decreto che fissa questi numeri vuole facilitare il lavoro delle scuole, che potranno scegliere il momento migliore per il loro soggiorno in città evitando magari i periodi di maggiore afflusso in modo da poter effettuare le loro visite con più agio e tranquillità.

Questa decisione a favore delle scuole fa immediato seguito all’istituzione della tessera annuale destinata alle famiglie che è anch’essa un segno dell’importanza che l’istituzione Gallerie degli Uffizi attribuisce alla missione educativa del Museo. “Le Gallerie degli Uffizi”, commenta il direttore Eike Schmidt, “continueranno a mobilitare le proprie risorse per favorire attività formative destinate agli insegnanti, alle classi di ogni ordine e grado e alle famiglie”.

Nell’immagine: il Corridoio di Ponente della Galleria degli Uffizi

Gli Uffizi raddoppiano i posti riservati alle scuole: 2.500 posti quotidiani
Gli Uffizi raddoppiano i posti riservati alle scuole: 2.500 posti quotidiani


Se ti è piaciuto questo articolo abbonati a Finestre sull'Arte.
al prezzo di 12,00 euro all'anno avrai accesso illimitato agli articoli pubblicati sul sito di Finestre sull'Arte e ci aiuterai a crescere e a mantenere la nostra informazione libera e indipendente.
ABBONATI A
FINESTRE SULL'ARTE



Arte antica     Politica e beni culturali     Patrimonio     Musei     Arte contemporanea     Rinascimento     Seicento     Ottocento     Novecento     Cinquecento     Firenze     Quattrocento     Barocco     Genova     Roma    

NEWSLETTER