Il Bacio di Hayez diventa un'opera di street art: succede in Lombardia


È stato inaugurato oggi a Comabbio (provincia di Varese) il murales Il Bacio, opera dello street artist Andrea Ravo Mattoni (Varese, 1981) realizzata sulla facciata della scuola primaria del comune lombardo. L’opera è stata commissionata all’artista dall’amministrazione comunale, che ha avviato un progetto di arte urbana con l’intento di realizzare un “museo diffuso” sul territorio.

Ravo Mattoni è noto per le sue opere che riproducono su vasta scala e sulle facciate degli edifici i capolavori dell’arte antica: anche in questo caso non si è sotratto al filone che lo ha reso noto. Il murale, di sette metri e mezzo per sei, è stato ultimato l’altro ieri e ha richiesto sei giorni di lavoro. Il Comune di Comabbio ha spiegato che la scelta di realizzare un murale è stata determinata dal pensiero che, quando i paesi sono molto piccoli e mancano quelle caratteristiche tecniche che permettono di aprire un museo tradizionale, fare sistema e unire le forze è la soluzione migliore. Di conseguenza si tratta di creare un insieme di luoghi capaci di far incuriosire i turisti, creando un percorso che invogli a scoprire un’area costituita da piccole realtà che hanno tanto da offrire. La narrazione viene quindi affidata a un sistema strutturato che, in modo lineare e completo, racconta le caratteristiche distintive del territorio e in questo contesto narrativo il museo riesce ad attrarre i turisti nell’ottica di un turismo “lento” “slow” in zone del territorio poco conosciute, in un’area che permetterà ai visitatori di vivere un’esperienza attiva tramite i percorsi stessi utilizzati per raggiungere i luoghi, e attraverso piccoli particolari da cercare lungo gli itinerari scoprendo anche le peculiarità dei luoghi e la storia locale.

“Diffondere la cultura pittorica mediante la tecnica della copia nell’arte che è una tradizione antichissima”, spiega l’artista, “la ripropongo utilizzando un metodo estremamente moderno, l’uso delle bombolette, questo sicuramente incuriosisce lo spettatore e lo avvicina ad opere che potrebbero essere considerate distanti”.

Nella foto: l’opera di Andrea Ravo Mattoni. Ph. Credit Anna Manicone

Il Bacio di Hayez diventa un'opera di street art: succede in Lombardia
Il Bacio di Hayez diventa un'opera di street art: succede in Lombardia


Finestre sull'arte
Se questo articolo ti è piaciuto o lo hai ritenuto interessante,
iscriviti alla nostra newsletter gratuita!
Niente spam, una sola uscita la domenica, più eventuali extra, per aggiornarti su tutte le nostre novità!

La tua lettura settimanale su tutto il mondo dell'arte

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER



Arte antica     Politica e beni culturali     Patrimonio     Musei     Arte contemporanea     Rinascimento     Seicento     Cinquecento     Novecento     Ottocento     Quattrocento     Toscana     Firenze     Barocco     Roma