Dagli Uffizi a Centuripe: Salvatore La Spina è il nuovo sindaco del borgo siciliano


Salvatore La Spina, già responsabile dell’ufficio stampa degli Uffizi, è il nuovo sindaco di Centuripe, borgo siciliano in provincia di Enna.

Dall’ufficio stampa degli Uffizi alla carica di primo cittadino del borgo siciliano di Centuripe, in provincia di Enna: Salvatore La Spina, per molti anni responsabile della comunicazione del grande museo fiorentino, è stato eletto sindaco della cittadina, che conta poco più di cinquemila abitanti. La Spina, originario proprio di Centuripe e candidato con la lista civica RestiAmo a Centuripe, ha sconfitto il rivale Delfio Caruso della lista L’impegno del fare, ottenendo il 54% delle preferenze.

Classe 1971, giornalista, una laurea in Storia dell’Arte all’Università di Firenze, Salvatore La Spina risiedeva da trent’anni nel capoluogo toscano, dove aveva avviato una lunga e proficua carriera nel settore dei beni culturali: dapprima come operatore didattico presso la locale soprintendenza, e poi tra i ranghi di Opera Laboratori Fiorentini, società per la quale ha lavorato per anni nel settore della comunicazione, ricoprendo per diverso tempo l’incarico di responsabile dell’ufficio stampa delle Gallerie degli Uffizi e poi, dal 2018, delle Gallerie dell’Accademia e dei Musei del Bargello.

Nel tempo libero, soprattutto negli ultimi due o tre anni, Salvatore La Spina aveva dato vita a interessanti progetti di impegno civile per il suo paese d’origine: si ricordano in particolare due vittoriose battaglie, quella per il restauro dell’ottocentesco Ecce Homo della Chiesa Madre del borgo siciliano (grazie all’impegno di La Spina, che aveva avviato una campagna di crowdfunding per salvarlo, rivelatasi un successo, sono stati raccolti i fondi per sostenere i lavori), e quella per l’apposizione del vincolo paesaggistico sull’area delle campagne di Muglia, nel territorio comunale di Centuripe, dove si progettava la costruzione di una discarica. Dopo due anni di lotte avviate proprio grazie all’impegno di La Spina, la vicenda si era conclusa con il vincolo posto dalla soprintendenza di Enna.

“Decidere di lasciare la città in cui vivo oramai da diversi anni per tornare a Centuripe”, aveva dichiarato La Spina durante la campagna elettorale, “è stata una scelta inevitabile. Trent’anni della mia vita fuori non sono stati sufficienti a recidere il mio legame e il mio amore per Centuripe e, soprattutto, per le persone che lo abitano”. Nel programma del neosindaco figurano un programma di sviluppo turistico, la creazione di un ufficio di progettazione per l’acquisizione di fondi nazionali ed europei, il sostegno al mondo produttivo, agricolo, artigianale e commerciale, il risanamento delle strade urbane e degli impianti sportivi, la riqualificazione del centro storico, il miglioramento della rete viaria e dei servizi di raccolta della spazzatura e dell’acqua.

Dalla redazione di Finestre sull’Arte un in bocca al lupo al nuovo sindaco di Centuripe.

Dagli Uffizi a Centuripe: Salvatore La Spina è il nuovo sindaco del borgo siciliano
Dagli Uffizi a Centuripe: Salvatore La Spina è il nuovo sindaco del borgo siciliano


Se ti è piaciuto questo articolo abbonati a Finestre sull'Arte.
al prezzo di 12,00 euro all'anno avrai accesso illimitato agli articoli pubblicati sul sito di Finestre sull'Arte e ci aiuterai a crescere e a mantenere la nostra informazione libera e indipendente.
ABBONATI A
FINESTRE SULL'ARTE



Arte antica     Politica e beni culturali     Patrimonio     Musei     Arte contemporanea     Rinascimento     Seicento     Ottocento     Novecento     Cinquecento     Firenze     Quattrocento     Barocco     Genova     Roma    

NEWSLETTER