La Deposizione del Rosso Fiorentino andrà in prestito a Firenze


La Deposizione del Rosso Fiorentino andrà in prestito a Firenze in occasione della grande mostra di Palazzo Strozzi sul Cinquecento a Firenze.

In occasione della grande mostra "Pontormo e Rosso Fiorentino: Il Cinquecento a Firenze. Tra Michelangelo, Pontormo e Giambologna" che si terrà dal 21 settembre 2017 al 21 gennaio 2018 a Palazzo Strozzi (Firenze), la Deposizione del Rosso Fiorentino sarà una degli ospiti d’onore dell’esposizione.

Ad annunciarlo è stato Marco Buselli, sindaco del Comune di Volterra, nella cui Pinacoteca Civica è custodita l’opera: “Gli accordi con la Fondazione Palazzo Strozzi prevedono la realizzazione di una sala dedicata nei minimi dettagli alla Deposizione del Rosso che ospiterà l’opera al suo ritorno in città”. “L’intervento complessivo si aggira sui 36 mila euro e dovrà essere concordato nei dettagli con la Chiesa; questa potrebbe essere anche l’occasione per accendere i riflettori sulla splendida Cappella della Croce di Giorno di Volterra, che per prima ha ospitato la Deposizione del Rosso Fiorentino. L’idea sarebbe quella di far realizzare per l’occasione anche una copia della Deposizione del Rosso, da posizionare in questo periodo nell’originale contesto, previo assenso della proprietà dell’antica Cappella”.

Fonte: Ansa

Immagine: Rosso Fiorentino, Deposizione (1521; 375 x 196 cm; Volterra, Pinacoteca Civica)

La Deposizione del Rosso Fiorentino andrà in prestito a Firenze
La Deposizione del Rosso Fiorentino andrà in prestito a Firenze


Se ti è piaciuto questo articolo abbonati a Finestre sull'Arte.
al prezzo di 12,00 euro all'anno avrai accesso illimitato agli articoli pubblicati sul sito di Finestre sull'Arte e ci aiuterai a crescere e a mantenere la nostra informazione libera e indipendente.
ABBONATI A
FINESTRE SULL'ARTE



Arte antica     Politica e beni culturali     Patrimonio     Musei     Arte contemporanea     Rinascimento     Seicento     Ottocento     Novecento     Cinquecento     Firenze     Quattrocento     Barocco     Genova     Roma    

NEWSLETTER