Egitto, straordinaria scoperta a Saqqara: riemerge una tomba intatta di 4.400 anni fa


Importante scoperta in Egitto a Saqqara: rinvenuta una tomba di 4.400 anni fa in ottimo stato di conservazione, con 55 statue.

In Egitto è stata annunciata nelle scorse ore una scoperta di straordinaria importanza: il Ministero delle Antichità ha infatti diffuso la notizia del rinvenimento, nella località di Saqqara, di una tomba risalente al periodo della V dinastia (4.400 anni fa), che conserva almeno cinquantacinque statue e che, secondo quanto dichiarato dal ministro Khaled El-Enany, “sarebbero eccezionalmente ben conservate”. E ha aggiunto che “si tratta della più bella tomba scoperta quest’anno”. La tomba, secondo le notizie che sono state diffuse, era stata costruita per un sacerdote di nome “Wahtye”, che portava il titolo di “ispettore della barca sacra”, un alto titolo religioso dell’epoca. Wahtye visse al tempo del faraone Neferirkare, il cui regno durò dal 2446 a.C. circa al 2438 a.C. (la piramide di Neferirkare si trova a circa tre chilometri da Saqqara). Nelle decorazioni, il sacerdote appare in diverse scene accompagnato dalla madre Merit Meen, dalla moglie Nin Winit Ptah (entrambe identificate grazie ai geroglifici che accompagnano le opere) e da altri parenti, mentre attende a rituali religiosi.

Si tratta di sculture coloratissime, che hanno preservato in maniera quasi intatta le loro cromie, e lo stesso vale per le decorazioni delle pareti, dove vediamo antichi egizi affaccendati in svariate attività (li vediamo mentre lavorano, cucinano, mangiano, costruiscono, pregano). Inoltre, ha dichiarato Mostafa Waziri, segretario generale del Consiglio Superiore delle Antichità dell’Egitto, ci sarebbero altre cinque sepolture da esplorare. Le statue, alcune a grandezza naturale e altre più piccole (dell’altezza di circa un metro), rappresentano tutte divinità o mortali e sono disposte su due piani: al livello superiore ci sono ventiquattro statue, a quello inferiore trentuno.

Il direttore del sito archeologico di Saqqara, Sabry Farag, ha spiegato che l’ambiente principale della tomba misura dieci metri di lunghezza per tre di larghezza. Intanto, gli scavi vanno avanti: c’è adesso da attendersi che lo studio delle sculture e dei numerosi dipinti porterà nuove conoscenze sull’antico Egitto.

Nella foto, la tomba appena scoperta. Ph. Credit Ministero delle Antichità dell’Egitto

Egitto, straordinaria scoperta a Saqqara: riemerge una tomba intatta di 4.400 anni fa
Egitto, straordinaria scoperta a Saqqara: riemerge una tomba intatta di 4.400 anni fa


Se ti è piaciuto questo articolo
abbonati al magazine di Finestre sull'Arte.
176 pagine da sfogliare, leggere, sottolineare e collezionare.
176 pagine di articoli ed approfondimenti inediti ed esclusivi.
Lo riceverai direttamente a casa tua. Non lo troverai in edicola!

176 pagine, 4 numeri all'anno, al prezzo di 29,90 €

ABBONATI A
FINESTRE SULL'ARTE


Addio ad Antonio Giuliano, insigne archeologo
Addio ad Antonio Giuliano, insigne archeologo
La banana di Cattelan divide la critica. Ecco le posizioni di critici e giornalisti che l'hanno commentata
La banana di Cattelan divide la critica. Ecco le posizioni di critici e giornalisti che l'hanno commentata
Dopo cinquant'anni turista si pente e restituisce tessere di mosaico a Paestum
Dopo cinquant'anni turista si pente e restituisce tessere di mosaico a Paestum
Il dibattito su Caravaggio entra in Senato: Maria Elisabetta Alberti Casellati interviene sulla Vocazione di san Matteo
Il dibattito su Caravaggio entra in Senato: Maria Elisabetta Alberti Casellati interviene sulla Vocazione di san Matteo
Napoli, arrestata la custode di Villa Livia: secondo l'accusa prelevava le opere antiche del museo e le svendeva
Napoli, arrestata la custode di Villa Livia: secondo l'accusa prelevava le opere antiche del museo e le svendeva
Venezia, arrivano pubblicità sulle facciate delle chiese per raccogliere fondi per i restauri
Venezia, arrivano pubblicità sulle facciate delle chiese per raccogliere fondi per i restauri