Emiliano Paoletti alla guida del Polo del '900 di Torino per tre anni


Da oggi va alla guida del Polo del ’900 di Torino, con mandato triennale, Emiliano Paoletti. Prenderà il posto di Alessandro Bollo, direttore del Polo dal 2017. 

Si insedia oggi, 1 aprile, alla direzione del Polo del ’900 di Torino, centro culturale dedicato al Novecento e all’attualità, Emiliano Paoletti, classe 1974, con mandato triennale. Prenderà il posto di Alessandro Bollo, direttore del Polo dal 2017. L’ex e il neo direttore si sono scambiati il testimone nel corso della presentazione del progetto Una casa per Ezio Bosso dello scorso 30 marzo, durante il quale hanno annunciato insieme l’arrivo dell’archivio del compositore e pianista Ezio Bosso al Polo del ’900 presso l’Istituto piemontese Antonio Gramsci e online sul portale 9CentRo.

Nato a Roma e laureato in Storia Contemporanea all’Università di Bologna, Emiliano Paoletti si è distinto come progettista culturale, protagonista del recupero del Mattatoio a Testaccio a Roma, contribuendo a diverso titolo a importanti progetti di rigenerazione urbana tra cui il 104 di Parigi e Base Milano. Per quasi venti anni ha lavorato alla produzione di grandi eventi, quali festival, biennali d’arte, mostre, concerti. Già Segretario Generale della Biennale dei Giovani artisti dell’Europa e del Mediterraneo, con sede a Torino e produttore di importanti festival internazionali come Enzimi, FotoGrafia e Letterature a Roma. Vanta numerosissime collaborazioni internazionali in Europa, bacino del Mediterraneo, oltre a Stati Uniti e Cina. A lungo Direttore di Zone Attive, società di eventi del Palazzo delle Esposizioni, istituzione per la quale ha di recente rivestito il ruolo di coordinamento del Mattatoio, ha inoltre collaborato con l’Assessorato alla Cultura di Roma Capitale, di cui è stato Capo della Segreteria nel periodo 2017-2021.

Emiliano Paoletti alla guida del Polo del '900 di Torino per tre anni
Emiliano Paoletti alla guida del Polo del '900 di Torino per tre anni


Se ti è piaciuto questo articolo
abbonati al magazine di Finestre sull'Arte.
176 pagine da sfogliare, leggere, sottolineare e collezionare.
176 pagine di articoli ed approfondimenti inediti ed esclusivi.
Lo riceverai direttamente a casa tua. Non lo troverai in edicola!

176 pagine, 4 numeri all'anno, al prezzo di 29,90 €

ABBONATI A
FINESTRE SULL'ARTE


Opera di Schiele trafugata dai nazisti torna agli eredi del suo dentista
Opera di Schiele trafugata dai nazisti torna agli eredi del suo dentista
Il Consiglio di Stato rigetta il ricorso di Sgarbi: i musei rimangono chiusi
Il Consiglio di Stato rigetta il ricorso di Sgarbi: i musei rimangono chiusi
Franceschini ai Ministri della Cultura Unesco “Creiamo insieme un nuovo rinascimento globale attraverso la cultura”
Franceschini ai Ministri della Cultura Unesco “Creiamo insieme un nuovo rinascimento globale attraverso la cultura”
Il premier Conte ribadisce: “conservazione e valorizzazione dei beni culturali saranno obiettivo primario del governo”
Il premier Conte ribadisce: “conservazione e valorizzazione dei beni culturali saranno obiettivo primario del governo”
Per la prima volta, l'Unesco cancella un Patrimonio Mondiale Immateriale: la causa è l'antisemitismo
Per la prima volta, l'Unesco cancella un Patrimonio Mondiale Immateriale: la causa è l'antisemitismo
Ecco le prime vittime della crisi dei musei negli USA: il MoMA di New York licenzia tutti gli educatori esterni
Ecco le prime vittime della crisi dei musei negli USA: il MoMA di New York licenzia tutti gli educatori esterni