Franceschini firma l'accordo con la Francia per i prestiti delle mostre di Leonardo e Raffaello. Ecco quali sono le opere scambiate


Oggi a Parigi, nella storica sede del ministero della cultura francese, il ministro del MiBACT Dario Franceschini e il ministro della cultura della Repubblica di Francia, Franck  Riester, hanno firmato un Memorandum di partenariato Italia-Francia per il prestito delle opere di Leonardo al Louvre nel 2019 e delle opere di Raffaello alle Scuderie del Quirinale nel 2020.

Per quanto riguarda Leonardo da Vinci, i prestiti oggetto del Memorandum d’Intesa, sono l’Uomo Vitruviano della Galleria dell’Accademia di Venezia, la copia di Leda (inv.1890, n.9953), la copia de La Battaglia di Anghiari (inv.1890, n.5376), lo Studio di Paesaggio (inv.8P), lo Studio per l’Adorazione dei Magi (inv.436 E), lo Studio di panneggio (inv.433 E) e lo Studio di panneggio (inv.420 E) delle Gallerie degli Uffizi. 

Per quanto riguarda Raffaello, i prestiti oggetti del Memorandum d’Intesa, sono il Ritratto di Baldassarre Castiglione, l’Autoritratto con un amico, lo Studio per Santa Caterina d’Alessandria (inv.3871), lo Studio per Fanciulla seduta (inv.3862), lo Studio per San Giovanni e Giulio II (recto) e Studio per la messa di Bolsena (verso) (inv.3866), lo Studio per Papa seduto (inv.4304) e lo Studio per la Battaglia di Costantino contro Massenzio (inv.3872), tutte provenienti dal Museo del Louvre.

Le altre opere prestate al Museo del Louvre dai Musei dello Stato Italiano, non oggetto però del Memorandum d’Intesa saranno: La Scapiliata di Leonardo da Vinci, l’Incredulità di san Tommaso di Andrea del Verrocchio, il Ritratto di giovane di Giovanni Antonio Boltraffio, lo Studio per la Battaglia di Anghiari (inv.215), lo Studio per la Battaglia di Anghiari (inv.215A) e lo Studio per la Battaglia di Anghiari (inv.216) tutte e tre dalla Galleria dell’Accademia di Venezia, lo Studio per sant’Anna, la Vergine e il Bambino (inv.230) e lo Studio per sant’Anna, la Vergine e il Bambino (inv.257), realizzati da Leonardo da Vinci dalla Galleria dell’Accademia di Venezia. E ancora di Leonardo, lo Studio per una Adorazione (inv.256) dalla Galleria dell’Accademia di Venezia, mentre dai Musei Reali di Torino il Ritratto di fanciulla, presunto studio dell’angelo della Vergine delle rocce (inv.15572), Studi di proporzioni del volto e dell’occhio (inv.15574 e 15576), Tre vedute di testa barbuta (inv.15573) e Nudi per la Battaglia di Anghiari (inv.15577).

Franceschini firma l'accordo con la Francia per i prestiti delle mostre di Leonardo e Raffaello. Ecco quali sono le opere scambiate
Franceschini firma l'accordo con la Francia per i prestiti delle mostre di Leonardo e Raffaello. Ecco quali sono le opere scambiate


Se ti è piaciuto questo articolo abbonati a Finestre sull'Arte.
al prezzo di 12,00 euro all'anno avrai accesso illimitato agli articoli pubblicati sul sito di Finestre sull'Arte e ci aiuterai a crescere e a mantenere la nostra informazione libera e indipendente.
ABBONATI A
FINESTRE SULL'ARTE



Arte antica     Politica e beni culturali     Patrimonio     Musei     Arte contemporanea     Rinascimento     Seicento     Ottocento     Novecento     Cinquecento     Firenze     Quattrocento     Barocco     Genova     Roma    

NEWSLETTER