La Giuditta di Tolosa attribuita a Caravaggio è stata acquistata da un privato. Che la presterà a un grande museo


La Giuditta di Tolosa, dipinto attribuito a Caravaggio ma con molti dubbi, è stata acquistata da un collezionista privato, che la presterà a un grande museo internazionale.

È appena stata acquistata da un privato la Giuditta che decapita Oloferne, nota come la Giuditta di Tolosa, opera scoperta nel 2014 (a Tolosa, appunto) e attribuita a Caravaggio (Milano, 1571 - Porto Ercole, 1610), pur tra i tanti dubbi e lo scetticismo di diversi studiosi esperti di Caravaggio (tra i favorevoli si annoverano Nicola Spinosa ed Éric Turquin, quest’ultimo uno degli scopritori del dipinto, mentre tra i contrari figurano Mina Gregori, Gianni Papi, Giovanna Sapori e Alessandro Zuccari). Gli scettici sono convinti che si tratti di un’opera di Louis Finson (Bruges, 1580 - Amsterdam, 1617), pittore fiammingo vicinissimo al maestro lombardo.

Turquin, che attorno all’opera ha costruito un’imponente campagna mediatica, ieri sera ha annunciato che la Giuditta non andrà più in asta giovedì come inizialmente preventivato, perché si è fatto avanti un compratore: “abbiamo ricevuto un’offerta che non si poteva non trasmettere ai proprietari dell’opera”, ha detto lo studioso al quotidiano Le Figaro. “Il fatto che l’offerta provenga da un collezionista vicino a un grande museo ha convinto i venditori ad accettarla”.

La transazione è stata dunque confermata, ma sul prezzo, sottolinea Turquin, vige il massimo riserbo: “ho siglato con i proprietari un accordo confidenziale. L’acquirente è un collezionista privato che però di sicuro presterà l’opera a un grande museo internazionale”. Turquin aveva stimato l’opera per un valore tra i 100 e i 150 milioni di euro, ma i tanti dubbi attorno al dipinto, nel mese di gennaio, avevano portato lo Stato francese (che poteva far valere il diritto di prelazione) a tirarsi indietro dalle trattative lasciando che l’opera finisse sul mercato. Così, alla fine è stato un privato ad aggiudicarsi il dipinto conteso.

Nell’immagine: Attribuito a Caravaggio o a Louis Finson, Giuditta e Oloferne (1606-1607; olio su tela, 144 x 173,5 cm; Tolosa, Collezione privata)

La Giuditta di Tolosa attribuita a Caravaggio è stata acquistata da un privato. Che la presterà a un grande museo
La Giuditta di Tolosa attribuita a Caravaggio è stata acquistata da un privato. Che la presterà a un grande museo


Finestre sull'arte
Se questo articolo ti è piaciuto o lo hai ritenuto interessante,
iscriviti alla nostra newsletter gratuita!
Niente spam, una sola uscita la domenica, più eventuali extra, per aggiornarti su tutte le nostre novità!

La tua lettura settimanale su tutto il mondo dell'arte

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER


Acqua sulla vetrina delle opere del Seicento, e il Rijksmuseum di Amsterdam chiude la mostra all'aeroporto
Acqua sulla vetrina delle opere del Seicento, e il Rijksmuseum di Amsterdam chiude la mostra all'aeroporto
Giudice ordina la riesumazione del corpo di Dalí
Giudice ordina la riesumazione del corpo di Dalí
Rubato un prezioso dipinto di Giorgio De Chirico dal Musée des Beaux-Arts di Béziers in Francia
Rubato un prezioso dipinto di Giorgio De Chirico dal Musée des Beaux-Arts di Béziers in Francia
Dentro Caravaggio, il nuovo docu-film de La Grande Arte al Cinema. Solo il 27, 28 e 29 maggio 2019
Dentro Caravaggio, il nuovo docu-film de La Grande Arte al Cinema. Solo il 27, 28 e 29 maggio 2019
L'Aquila: l'ambasciatore di Francia in Italia ammira il restauro della la chiesa di Santa Maria del Suffragio
L'Aquila: l'ambasciatore di Francia in Italia ammira il restauro della la chiesa di Santa Maria del Suffragio
Imprenditore compra quattro opere di Guido Cagnacci e le espone nel suo ristorante a Santarcangelo di Romagna
Imprenditore compra quattro opere di Guido Cagnacci e le espone nel suo ristorante a Santarcangelo di Romagna