Grecia, recuperati un Picasso (che cade durante la presentazione!) e un Mondrian rubati nel 2012


In Grecia sono stati recuperati due importanti quadri rubati nel 2012, un Picasso e un Mondrian. Il Picasso è particolarmente sfortunato: durante la conferenza stampa infatti il quadro è scivolato cadendo a terra. 

Le autorità greche hanno ritrovato due opere, una di Pablo Picasso e una di Piet Mondrian, che erano state rubate nel 2012 dalla Galleria Nazionale di Atene. I due dipinti sono stati rinvenuti nella città di Keratea, nell’Attica. L’opera di Picasso è una Testa di donna del 1939, ritratto dell’artista, nonché sua amante, Dora Maar, che l’artista regalò alla Grecia nel 1949 come riconoscimento per la loro lotta contro i tedeschi durante l’occupazione nazista. Sul retro del dipinto si legge infatti una scritta vergata a mano dall’artista spagnolo che recita “Per il popolo greco, un tributo da Picasso”. Proprio il messaggio di Picasso, che rende l’opera preziosa e inconfondibile, avrebbe reso impossibile la sua vendita, secondo il ministro greco della cultura Lina Mendoni: evidentemente le opere erano state rubate con l’obiettivo di essere piazzate sul mercato. L’altro dipinto è invece un Mulino di Mondrian del 1905.

Le opere sono state ritrovate nel letto di un canale prosciugato, avvolte dentro la plastica. Per il furto c’è un sospettato, un operaio greco di 49 anni che al momento è in stato di arresto. La polizia non ha rivelato come è stato possibile risalire al luogo in cui le opere erano state nascoste, né all’identità del sospettato. Tuttavia si sa che lo scorso febbraio la polizia greca aveva ricevuto una soffiata secondo la quale l’opera di Picasso era ancora dentro i confini della Grecia, e secondo cui era stata tentata una vendita sul mercato nero per 20 milioni di dollari.

Picasso, Testa di donna (1939; olio su tela; Atene, Galleria Nazionale)
Picasso, Testa di donna (1939; olio su tela; Atene, Galleria Nazionale)



Piet Mondrian, Mulino (1905; olio su tela; Atene, Galleria Nazionale)
Piet Mondrian, Mulino (1905; olio su tela; Atene, Galleria Nazionale)

Stando a quanto il sospettato ha rivelato alle autorità, il furto ha richiesto sei mesi di pianificazione. Quasi tutti i giorni, l’uomo controllava i movimenti degli agenti di sicurezza della Galleria Nazionale e degli altri dipendenti del museo, appuntandosi i momenti di pausa. Così, la mattina del 9 gennaio 2012, il ladro ha fatto scattare ripetutamente un falso allarme in un altro punto dell’edificio distraendo così il personale, ed è riuscito a portare via le opere grazie anche al fatto che gli agenti di sicurezza hanno per alcuni momenti disattivato l’allarme. Sono tre i lavori che il ladro ha portato via: oltre ai due recuperati, c’era anche un disegno a penna di Guglielmo Caccia, importante artista di fine Cinquecento. Tuttavia, secondo quanto riporta la BBC, il quarantanovenne ha confessato che l’opera era stata danneggiata durante il furto, e ha voluto dunque disfarsene gettandola nel water e tirando lo sciacquone.

Secondo il ministro greco dell’interno, Michalis Chrisochoidis, l’operazione di recupero è stata un “grande successo. La polizia ha lavorato sistematicamente in maniera collaborativa e creativa, e dovrebbe essere lodata per questo. Nella nuova Galleria Nazionale, i dipinti avranno lo spazio che meritano”.

Le due opere sono state riconsegnate il 28 giugno, e le autorità greche non si sono neppure fatte mancare qualche attimo di fiato sospeso durante la conferenza stampa in cui è stato presentato il ritrovamento, dato che il Picasso e il Mondrian sono stati malamente e rozzamente appoggiati a un supporto verticale, col risultato che il quadro di Picasso è scivolato e caduto davanti alle telecamere (qui il video), per fortuna senza riportare conseguenze.

Grecia, recuperati un Picasso (che cade durante la presentazione!) e un Mondrian rubati nel 2012
Grecia, recuperati un Picasso (che cade durante la presentazione!) e un Mondrian rubati nel 2012


Finestre sull'arte
Se questo articolo ti è piaciuto o lo hai ritenuto interessante,
iscriviti alla nostra newsletter gratuita!
Niente spam, una sola uscita la domenica, più eventuali extra, per aggiornarti su tutte le nostre novità!

La tua lettura settimanale su tutto il mondo dell'arte

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER



Arte antica     Politica e beni culturali     Patrimonio     Musei     Arte contemporanea     Rinascimento     Seicento     Cinquecento     Novecento     Ottocento     Quattrocento     Toscana     Firenze     Barocco     Roma