Genova, Luca Bizzarri non è più presidente di Palazzo Ducale. “Ho dato fastidio”


Luca Bizzarri non sarà più il presidente della Fondazione Palazzo Ducale di Genova: l’incarico non gli è stato rinnovato. Al suo posto arriverà Beppe Costa, presidente di Costa Edutainment, il soggetto che gestisce l’Acquario di Genova, e di Opera Laboratori Fiorentini.

Il comico e attore Luca Bizzarri non sarà più il presidente della Fondazione Palazzo Ducale di Genova. Bizzarri non è stato infatti confermato nel consiglio direttivo della Fondazione (che ha tre membri nominati dal Comune e due dalla Regione Liguria), e il mancato rinnovo del suo posto nel consiglio gli impedisce di essere rieletto presidente. Al suo posto subentra Beppe Costa, presidente di Costa Edutainment, il soggetto che gestisce l’Acquario di Genova, e di Opera Laboratori Fiorentini. Termina dunque dopo cinque anni l’incarico di Bizzarri, che ha reso nota la decisione del Comune con un lungo post su Facebook.

“Mi ha appena chiamato il Sindaco Bucci”, ha scritto nel primo pomeriggio di ieri Bizzarri, “per comunicarmi che il CDA di Palazzo Ducale è stato riformato e che io non ne farò più parte. Il Sindaco ha tenuto a ringraziarmi per il lavoro svolto e io ricambio il ringraziamento per l’opportunità che mi è stata data da lui, da Giovanni Toti ma soprattutto da chi mi ha davvero voluto lì: Ilaria Cavo, senza di lei non sarebbe successo nulla. Grazie davvero, Ilaria, e in bocca al lupo”.

Bizzarri ha poi voluto ringraziare la direttrice Serena Bertolucci, con la quale c’è stato negli anni un proficuo rapporto di sincera stima reciproca, ma ha anche approfittato dell’occasione per togliersi qualche sassolino dalla scarpa nei confronti dei suoi detrattori: “In quanto al motivo del cambiamento, assodato il fatto che sono stati raggiunti ottimi e insperati risultati in questi complicatissimi anni, mi è stato fatto un discorso su quanto tutti siamo precari a questo mondo, discorso che terrò nel cuore quando dovrò inventarmi delle scuse poco plausibili. Spero che il nuovo CDA potrà lavorare al massimo per la città, così come spero sia tenuta in grande considerazione la persona che ha contribuito più di tutti (e a volte contro molti) alla rinascita e al consolidamento strutturale e culturale del Palazzo: Serena Bertolucci. Lei è stata ed è una professionista vera, seria e preparata in un ambito e in una città dove troppe volte con la scusa della cultura si soddisfano ambizioni personali o, peggio, si fanno affari. Ho conosciuto un mondo che non conoscevo, dove la mia presenza ha dato spesso fastidio perché, al di là di non avere niente da perdere, ero uno dei pochi che non avesse nulla da guadagnare, da nessun punto di vista, sia economico che narcisistico”.

Bizzarri ha poi ringraziato lo staff di Palazzo Ducale e ha sottolineato alcuni dei suoi risultati: “Palazzo Ducale è una struttura complessa, delicata, e ci tengo a ringraziare ogni lavoratore, ogni manutentore, ogni dirigente e ogni collaboratore. La squadra del Palazzo è una vera ricchezza per la città, e ognuno di loro me lo ha dimostrato in questi anni in cui ogni difficoltà è stata affrontata con uno spirito di sacrificio e un attaccamento al lavoro encomiabile. Finisco il mio lavoro con la certezza di aver dato il massimo, di aver avuto qualche notte insonne, di aver fatto qualche errore e di essermi tolto più di una soddisfazione. C’è una nuova sala teatrale che senza sto rompicoglioni sarebbe rimasta una discarica, c’è un progetto avviato perché la Torre Grimaldina un giorno sia aperta e visitabile. Ma soprattutto c’è un’amica in più, una confidente, c’è Serena che mi ha insegnato la sua passione, mi ha fatto innamorare del suo lavoro, mi ha tenuto fuori dai guai, e alla fine di questo viaggio tiro le somme e sono felice. Grazie a tutti, a chi mi è stato vicino per davvero, chi per finta e agli indignati e i detrattori un tanto al chilo. Viva la nostra meravigliosa città, viva Palazzo Ducale e viva chi da domani farà di tutto per farlo crescere ancora di più”.

Genova, Luca Bizzarri non è più presidente di Palazzo Ducale. “Ho dato fastidio”
Genova, Luca Bizzarri non è più presidente di Palazzo Ducale. “Ho dato fastidio”


Finestre sull'arte
Se questo articolo ti è piaciuto o lo hai ritenuto interessante,
iscriviti alla nostra newsletter gratuita!
Niente spam, una sola uscita la domenica, più eventuali extra, per aggiornarti su tutte le nostre novità!

La tua lettura settimanale su tutto il mondo dell'arte

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER


Montelupo Fiorentino avrà il primo grande gioco dell'oca di argilla di recupero
Montelupo Fiorentino avrà il primo grande gioco dell'oca di argilla di recupero
Addio a Raffaella Carrà, la regina della televisione italiana dal caschetto biondo
Addio a Raffaella Carrà, la regina della televisione italiana dal caschetto biondo
Esce in Italia la biografia a fumetti di David Bowie
Esce in Italia la biografia a fumetti di David Bowie
È polemica per i 5 milioni di euro assegnati da Franceschini alla Ales per occuparsi di vigilanza nei musei
È polemica per i 5 milioni di euro assegnati da Franceschini alla Ales per occuparsi di vigilanza nei musei
David Bowie, a cinque anni dalla scomparsa documentari esclusivi e un graphic novel
David Bowie, a cinque anni dalla scomparsa documentari esclusivi e un graphic novel
Riapertura musei, Franceschini corregge già il tiro: “in zona gialla e nei giorni feriali”
Riapertura musei, Franceschini corregge già il tiro: “in zona gialla e nei giorni feriali”