Splendido regalo di Natale per Lucca: restituita una pala del Seicento rubata 43 anni fa


Lucca, torna a casa una pala seicentesca di Giovanni Domenico Ferruccio rubata nel 1977: un bellissimo regalo di Natale per la città.

Un bellissimo regalo di natale per Lucca: un’importante pala seicentesca, la Madonna col Bambino e i santi Crispino e Crispiniano, opera di Giovanni Domenico Ferrucci (Fiesole, 1619 - Lucca, dopo il 1669), rubata nel 1977, è stata restituita all’arcivescovo della città toscana dal Nucleo Tutela Patrimonio Culturale dei Carabinieri. L’opera, risalente ai primi anni Sessanta del Seicento per la confraternita dei Santi Crispino e Crispiniano, si trovava nella chiesa dei Santi Vincenzo e Anastasio, ed era stata venduta presso una casa d’asta milanese. Le indagini hanno consentito di appurare che la cessione riguardava proprio il dipinto rubato: determinanti in tal senso le ricerche della Soprintendenza Archeologia, Belle Arti e Paesaggio delle province di Lucca e Massa-Carrara, che hanno messo a disposizione il catalogo dei beni, dove l’opera era accuratamente schedata, con tanto di immagine (la catalogazione risale al 1976).

La scomparsa del dipinto (un olio su tela di 202 x 154 cm) venne denunciata solo negli anni Novanta, quando fu effettuata una ricognizione delle chiese lucchesi in occasione di una mostra intitolata La pittura a Lucca nel primo Seicento, tenutasi nel 1994-1995. L’opera era stata poi messa in vendita come opera di ignoto seicentesco, ed è stata sequestrata dal Nucleo di Bologna il 20 dicembre del 2012: dopo il sequestro l’opera è stata anche esposta al Quirinale, nel 2014, nell’ambito di una mostra sui beni trafugati e poi recuperati dai Carabinieri (La memoria ritrovata. Tesori recuperati dall’Arma dei Carabinieri, tenutasi dal 23 gennaio al 16 marzo). Ora, finalmente, il dipinto può tornare nella sua chiesa: l’opera è stata presentata ieri presso il Salone dell’Arcivescovado di Lucca in presenza del comandante del Nucleo Carabinieri TPC di Bologna, tenente colonnello Giuseppe De Gori, dell’arcivescovo di Lucca, monsignor Paolo Giulietti, del comandante provinciale dei Carabinieri di Lucca, colonnello Ugo Blasi, e della funzionaria della soprintendenza Neva Chiarenza.

Splendido regalo di Natale per Lucca: restituita una pala del Seicento rubata 43 anni fa
Splendido regalo di Natale per Lucca: restituita una pala del Seicento rubata 43 anni fa


Se ti è piaciuto questo articolo abbonati a Finestre sull'Arte.
al prezzo di 12,00 euro all'anno avrai accesso illimitato agli articoli pubblicati sul sito di Finestre sull'Arte e ci aiuterai a crescere e a mantenere la nostra informazione libera e indipendente.
ABBONATI A
FINESTRE SULL'ARTE



Arte antica     Politica e beni culturali     Patrimonio     Musei     Arte contemporanea     Rinascimento     Seicento     Novecento     Cinquecento     Ottocento     Quattrocento     Firenze     Barocco     Toscana     Roma