Luna Berlusconi si lancia sugli NFT e crea opera sulla sensualità femminile


Luna Berlusconi, la nipote dell’ex presidente del consiglio, che dal 2017 lavora come artista, si lancia sugli NFT e crea un’opera dedicata alla sensualità femminile. 

Anche Luna Berlusconi, nipote dell’ex presidente del consiglio, che dal 2017 lavora come artista dopo aver abbandonato la carriera imprenditoriale, si lancia sugli NFT. Infatti, su ItaliaNFT, primo marketplace degli NFT dedicati al “Made In Italy”, arriva l’opera Driade - La Divina, primo NFT di Luna Berlusconi, che vuole farsi portatrice di un messaggio rivolto alle donne. L’opera verrà messa in vendita all’asta sul portale il 14 giugno.

L’opera, fa sapere ItaliaNFT, intende celebrare la bellezza e la sensualità del corpo femminile attraverso. L’opera, basata sull’interpretazione artistica del corpo digitale di una persona reale, è stata realizzata in collaborazione con IGOODI, la prima Avatar Company Italiana, fondata nel 2015 da Billy Berlusconi, fratello di Luna, e sarà disponibile come pezzo unico all’asta su ItaliaNFT dal prossimo 14 giugno. L’idea che ha portato alla nascita di questo progetto innovativo è quella di una donna che vuole parlare a tutte le donne attraverso l’arte, e decide di farlo per mezzo delle blockchain, la tecnologia che sta rivoluzionando anche il modo di realizzare e certificare le opere digitali. Con Driade - La Divina, Luna Berlusconi porta infatti su ItaliaNFT l’immagine di una donna dalle forme morbide e voluminose, seduta sul pianeta Terra, che “racchiude in sé quella ricerca di sintonia tra l’essere umano e l’equilibrio cosmico, fra l’essenza delle sensazioni e quella dei desideri”, informa l’azienda.

“La bellezza”, scrive ItaliaNFT in una nota, “non è più un dogma fatto di cliché, è sensualità che nasce e vive dall’imperfezione che è propria di ogni essere umano. L’immagine di una donna reale che evolve nella sua trasfigurazione scultorea sembra lanciare un messaggio cristallino: l’equilibrio è una linea sottile sulla quale bisogna muoversi con attenzione, rimanendo fedeli al proprio essere, senza lasciarsi influenzare dal contorno e dal contesto. Nell’opera sarà la linfa vitale, una goccia salvifica che percorre la schiena dell’avatar, a dare l’energia necessaria. Un NFT ipnotico che è pura esperienza di poesia e comunicazione, arte e cultura secolare”. L’opera è accompagnata da una traccia audio originale realizzata da Vittorio Vaccaro con il Duduk, strumento armeno della famiglia dei legni che l’Unesco ha dichiarato patrimonio dell’Umanità. “Il Duduk è capace di commuovere e non ho avuto dubbi nello scegliere di dare voce a questa opera d’arte che diventa NFT con il suo caldo suono”, spiega l’autore. “Un suono primordiale che in trenta secondi accompagna la creazione dell’opera d’arte NFT”.

Il drop di Luna Berlusconi arriva dopo una serie di rilasci come gli NFT del Giro d’Italia e il drop di Heroes Festival 2022, un’opera originale realizzata da Elisa in collaborazione con Andy dei Bluvertigo che ha dato agli utenti della piattaforma la possibilità di dare un aiuto concreto all’ambiente.

Luna Berlusconi nasce a Milano il 2 agosto 1975. Si appassiona all’arte durante un soggiorno negli Stati Uniti nel 1996 e, rientrata in Italia, salvo poi far ritorno a Milano abbandonando la sua vocazione artistica e decidendo di dedicarsi alla famiglia e alla carriera imprenditoriale. Nel 2017, Luan Berlusconi è tornata a dipingere sperimentando l’utilizzo dello smalto e il magnete su tavola, che diventeranno i suoi materiali prediletti. Tornata a lavorare come artista, prende la decisione di abbandonare la carriera imprenditoriale per dedicarsi interamente all’arte. Nel 2018, in occasione del Fuorisalone, va in scena con MecenArt Expo, e successivamente nella mostra collettiva Arti Insolite a Lajatico, dedicata al critico Gillo Dorfles. Nel 2019 espone al Salone del Mobile e ad Artisti, mostra che raccoglie le opere degli artisti presenti nell’Annuario d’Arte Contemporanea, per poi arrivare al suo personale debutto con la prima personale, Luna Nuova, in collaborazione della Fondazione Maimeri. Nel 2021 per la mostra Francesco Vaccarone 80x80, ha esposto la sua opera Divina come esaltazione massima della sensualità della donna. Chiude il 2021 esponendo ad ArtePadova e con varie personali, a Roma e a Milano, come Physiognomy, presso lo spazio Big Santa Marta, proponendo l’ultima collezione di ritratti.

Luna Berlusconi si lancia sugli NFT e crea opera sulla sensualità femminile
Luna Berlusconi si lancia sugli NFT e crea opera sulla sensualità femminile


Finestre sull'arte
Se questo articolo ti è piaciuto o lo hai ritenuto interessante,
iscriviti alla nostra newsletter gratuita!
Niente spam, una sola uscita la domenica, più eventuali extra, per aggiornarti su tutte le nostre novità!

La tua lettura settimanale su tutto il mondo dell'arte

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER