Il MiBACT ha acquistato il Museo Richard Ginori


Il Museo Richard Ginori della Manifattura di Doccia di Sesto Fiorentino è stato acquistato dal Ministero dei Beni Culturali: rientra nel progetto di rilancio dell’azienda.

Il Museo Richard Ginori della Manifattura di Doccia di Sesto Fiorentino è stato acquistato dal MiBACT per 700.000 euro.

Il museo custodisce una delle prime manifatture di ceramica e porcellana europee ed è il più antico museo di impresa in Europa.

Dopo il fallimento dell’azienda, oggi è in stato di abbandono: l’acquisto da parte del MiBACT fa parte di un progetto di rilancio.
Il ministro dei Beni Culturali Dario Franceschini ha dichiarato: “Il museo Ginori entrerà a pieno titolo nel sistema nazionale dei musei che si occuperà della sua tutela e della sua valorizzazione. Abbiamo lavorato silenziosamente per salvaguardare una collezione eccezionale che è parte fondamentale del patrimonio culturale italiano”.
Entro 120 giorni saranno cedute al MiBACT anche le collezioni e gli allestimenti del museo.

Il museo Richard Ginori farà quindi parte del Polo Museale della Toscana.

Fonte: MiBACT - Ansa

Immagine: Piatto con la Toilette di Venere (1884; maiolica dipinta).

 

Il MiBACT ha acquistato il Museo Richard Ginori
Il MiBACT ha acquistato il Museo Richard Ginori


Se ti è piaciuto questo articolo abbonati a Finestre sull'Arte.
al prezzo di 12,00 euro all'anno avrai accesso illimitato agli articoli pubblicati sul sito di Finestre sull'Arte e ci aiuterai a crescere e a mantenere la nostra informazione libera e indipendente.
ABBONATI A
FINESTRE SULL'ARTE



Arte antica     Politica e beni culturali     Patrimonio     Musei     Arte contemporanea     Rinascimento     Seicento     Ottocento     Novecento     Cinquecento     Firenze     Quattrocento     Barocco     Genova     Roma    

NEWSLETTER