Nuova proposta di legge alla Camera: più tutele per i lavoratori dello spettacolo


Oggi è stata presentata alla Camera una nuova proposta di legge per dare nuove tutele ai lavoratori dello spettacolo. Tra i partecipanti, l’attore Lino Guanciale.

Oggi è stata una giornata importante per il mondo dello spettacolo: è stata infatti presentata alla Camera una nuova proposta di legge che intende dare tutele e un’architettura di welfare alle lavoratrici e i lavoratori dello spettacolo. 

Alla presentazione hanno partecipato la deputata Chiara Gribaudo, firmataria della proposta, insieme ad Alessandra Carbonaro, a Emanuela Bizi del Slc Cgil Nazionale e agli attori Lino Guanciale e Fabio Mangolini.

"L’emergenza sanitaria ha fatto letteralmente implodere la fragilità e la precarietà intrinseca di questo settore“ ha sottolineato Chiara Gribaudo. ”Teatri e cinema chiusi, palchi vuoti e piazze silenziose, sono una dolorosa mancanza per tutti noi ma una vera e propria tragedia per migliaia di lavoratrici e lavoratori, che non hanno mai avuto un vero e proprio welfare. Per questo oggi alla Camera abbiamo presentato una nuova proposta di legge, che punta a dare finalmente un sistema, un’architettura di welfare a questo mondo. Perché è nella cultura diffusa che nasce la possibilità di creare innovazione e coesione sociale“. E prosegue: ”Affrontiamo quindi temi contrattuali, di assicurazione, malattia, maternità, welfare, tassazione, e strumenti efficaci per la formazione professionale continua, perché più c’è formazione più la qualità del sistema sarà maggiore. A questa professione allora dobbiamo dare una riconoscibilità sociale, perché rappresenta una ricchezza collettiva. Qualcuno, non troppi anni fa, diceva che con la cultura non si mangia. Se c’è qualcosa che abbiamo imparato da allora, è che la mortificazione della cultura e dell’arte ci ha resi più ignoranti e più egoisti. Anche questa emergenza finirà, e si riaprirà il sipario sullo spettacolo dal vivo che anima ogni angolo d’Italia. Ma chi ci lavora non può essere lasciato solo, perchè senza di loro ci sentiamo tutti più soli. Ai professionisti dello spettacolo serve una protezione sociale vera“ conclude, ”perché il loro lavoro non è una finzione e i loro diritti devono essere realtà".

Lino Guanciale, attraverso un contributo video, ha evidenziato l’importanza di questa nuova proposta e “l’assoluta urgenza di provvedimenti come quelli contenuti nel disegno di legge”. È tra gli attori che più ha affermato la necessità di tutele per tutti i lavoratori del mondo dello spettacolo (di questo ha parlato anche sulla nostra rivista in una lunga intervista) e più si è messo in gioco nel confronto con le istituzioni. 

“Quella di oggi è una data importante [...] È l’inizio di un percorso decisivo, per il cui sviluppo è necessario il contributo di tutti noi lavoratori, artisti e tecnici. Ora più che mai” ha commentato Guanciale. 

A questo link è visibile la conferenza stampa https://webtv.camera.it/evento/17099

Nuova proposta di legge alla Camera: più tutele per i lavoratori dello spettacolo
Nuova proposta di legge alla Camera: più tutele per i lavoratori dello spettacolo


Se ti è piaciuto questo articolo abbonati a Finestre sull'Arte.
al prezzo di 12,00 euro all'anno avrai accesso illimitato agli articoli pubblicati sul sito di Finestre sull'Arte e ci aiuterai a crescere e a mantenere la nostra informazione libera e indipendente.
ABBONATI A
FINESTRE SULL'ARTE



Arte antica     Politica e beni culturali     Patrimonio     Musei     Arte contemporanea     Rinascimento     Seicento     Novecento     Cinquecento     Ottocento     Quattrocento     Firenze     Barocco     Toscana     Roma    

NEWSLETTER