Nasce l'orologio che scandisce la giornata dei più piccoli, tra gioco, creatività e apprendimento


Nasce Daycare-at-Home Watch, l’orologio da polso per i più piccoli ideato dallo Studio Paulbaut: scandisce i momenti della giornata tra gioco, creatività, apprendimento, cibo e riposo.

Tra i principali diritti dei bambini sono il gioco e lo svago che spesso possono coinvolgere l’apprendimento, l’arte e le attività manuali, come costruire, dipingere, disegnare e molto altro. 

Per aiutare a scandire i vari momenti della giornata dei più piccoli, tra gioco, movimento, cibo e riposo, lo Studio Paulbaut ha ideato un particolare orologio da polso Daycare-at-Home Watch, che grazie alla suddivisione del quadrante in diversi colori (blu, giallo, rosa, grigio e verde) scandisce e ricorda a chi ha l’orologio al polso le varie attività della giornata in maniera semplice e allegra. 

Lo Studio Paulbaut ha pensato a questo originale strumento in questo periodo di emergenza e di lockdown, durante il quale tanti bambini sono costretti a stare in casa e i genitori sono quindi obbligati a ripensare la giornata dei loro figli completamente dentro le mura di casa. Un modo per dare una sorta di regolarità al tempo: un momento per la creatività, per l’attività fisica, per l’apprendimento, per attività più tranquille, per giocare liberamente, per leggere o farsi raccontare una storia e per fare uno spuntino. 

Ph.Credit Studio Paulbaut

Nasce l'orologio che scandisce la giornata dei più piccoli, tra gioco, creatività e apprendimento
Nasce l'orologio che scandisce la giornata dei più piccoli, tra gioco, creatività e apprendimento


Finestre sull'arte
Se questo articolo ti è piaciuto o lo hai ritenuto interessante,
iscriviti alla nostra newsletter gratuita!
Niente spam, una sola uscita la domenica, più eventuali extra, per aggiornarti su tutte le nostre novità!

La tua lettura settimanale su tutto il mondo dell'arte

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER



Arte antica     Politica e beni culturali     Patrimonio     Musei     Arte contemporanea     Rinascimento     Seicento     Cinquecento     Novecento     Ottocento     Quattrocento     Toscana     Firenze     Barocco     Roma