Parigi, ubriaco devasta la tomba di Man Ray al cimitero di Montparnasse


A Parigi è stata devastata la tomba di Man Ray (Emmanuel Radnitzky; Filadelfia, 1890 - Parigi, 1976), il grande artista surrealista protagonista della cultura di gran parte del Novecento, che riposa al cimitero di Montparnasse, luogo di sepoltura di diverse personalità della cultura francese. Il vandalo si è accanito sulla stele con la dedica, che è stata completamente divelta, e sul ritratto di Man Ray e di sua moglie Juliet, anch’esso andato in frantumi. Nessun’altra tomba nelle vicinanze è stata danneggiata.

La polizia di Parigi ha affermato di aver arrestato un uomo sospettato di essere responsabile dei danneggiamenti, ma non sono ancora chiari i motivi dell’azione, che risale allo scorso martedì. Tuttavia, l’agenzia Reuters riporta che una portavoce del Comune di Parigi ha affermato che, secondo le prime indiscrezioni, probabilmente l’uomo ha agito in stato di alterazione dopo aver assunto alcolici, e la polizia lo avrebbe arrestato mentre cercava di accanirsi su un’altra tomba. Sembra dunque da escludere il movente antisemita (Man Ray era ebreo) che si pensava potesse essere alla base del gesto.

Parigi, ubriaco devasta la tomba di Man Ray al cimitero di Montparnasse
Parigi, ubriaco devasta la tomba di Man Ray al cimitero di Montparnasse


Se ti è piaciuto questo articolo abbonati a Finestre sull'Arte.
al prezzo di 12,00 euro all'anno avrai accesso illimitato agli articoli pubblicati sul sito di Finestre sull'Arte e ci aiuterai a crescere e a mantenere la nostra informazione libera e indipendente.
ABBONATI A
FINESTRE SULL'ARTE



Arte antica     Politica e beni culturali     Patrimonio     Musei     Arte contemporanea     Rinascimento     Seicento     Novecento     Cinquecento     Ottocento     Quattrocento     Firenze     Barocco     Toscana     Roma