Pompei, entra abusivamente nel Parco Archeologico in orario di chiusura. Fermato


Un uomo si è introdotto abusivamente nel Parco Archeologico di Pompei in orario di chiusura, non si sa perché. È stato fermato dai carabinieri.

Appena pochi giorni dopo la turista-free climber che è salita sul tetto delle Terme Centrali per scattarsi un selfie, Pompei torna protagonista di un episodio spiacevole: questa volta per colpa di un uomo che si è introdotto abusivamente nel Parco Archeologico, in orario di chiusura. È stato però subito individuato dal personale in servizio durante la chiusura: sono stati chiamati i carabinieri che si sono recati nel Parco e hanno fermato la persona.

I carabinieri hanno accertato che l’uomo non aveva oggetti con sé, né aveva asportato materiale di interesse archeologico dal sito, e neppure si era reso responsabile di danneggiamenti. È stata comunque avviata un’indagine per capire come l’uomo ha potuto entrare, e per quali motivi lo ha fatto.

Nella foto: il Parco Archeologico di Pompei. Ph.Credit 

Pompei, entra abusivamente nel Parco Archeologico in orario di chiusura. Fermato
Pompei, entra abusivamente nel Parco Archeologico in orario di chiusura. Fermato


Se ti è piaciuto questo articolo abbonati a Finestre sull'Arte.
al prezzo di 12,00 euro all'anno avrai accesso illimitato agli articoli pubblicati sul sito di Finestre sull'Arte e ci aiuterai a crescere e a mantenere la nostra informazione libera e indipendente.
ABBONATI A
FINESTRE SULL'ARTE



Arte antica     Politica e beni culturali     Patrimonio     Musei     Arte contemporanea     Rinascimento     Seicento     Ottocento     Novecento     Cinquecento     Firenze     Quattrocento     Barocco     Genova     Roma    

NEWSLETTER