Ferrara: restauro per l'Incoronazione di Carlo Bononi in vista della grande mostra


l’Incoronazione della Vergine di Carlo Bononi subirà un restauro in vista della grande mostra monografica che aprirà a ottobre a Palazzo dei Diamanti (Ferrara).

Andrà incontro a un accurato restauro l’Incoronazione della Vergine, importante opera del pittore ferrarese Carlo Bononi (Ferrara, 1569 – 1632) conservata nella chiesa di Santa Maria in Vado a Ferrara e realizzata tra il 1616 e il 1620: il progetto è nato in seguito a un accordo firmato da CIAS (Centro Ricerche Inquinamento Fisico Chimico Microbiologico Ambienti Alta Sterilità) dell’Università di Ferrara, Parrocchia dell’Annunciazione di Santa Maria in Vado, Consorzio Futuro in Ricerca, Comune di Ferrara e Fondazione Ferrara Arte, e sarà condotto sotto la supervisione della Soprintendenza di Bologna. La fase operativa sarà invece affidata a Fabio Bevilacqua e sarà preceduta da una lunga campagna di studi scientifici mirati anche a sperimenare nuove tecniche di decontaminazione microbiologica di opere d’arte.

Il dipinto, parte integrante di un ciclo realizzato per Santa Maria in Vado e che rappresenta uno dei principali capolavori di Carlo Bononi e di tutto il Seicento ferrarese, era stato rimosso dalla sua collocazione a seguito degli eventi sismici che hanno interessato l’Emilia nel 2012 e aveva subito l’anno dopo un primo restauro d’urgenza, perché si trovava in pessimo stato di conservazione: il nuovo restauro che l’opera si accinge ad affrontare intende risolvere i problemi rimasti aperti. Il restauro sarà poi collegato alla prima grande mostra monografica su Carlo Bononi, che sarà curata da Giovanni Sassu e Francesca Cappelletti e aprirà i battenti il 14 ottobre 2017 a Palazzo dei Diamanti (sempre a Ferrara), rimanendo aperta fino al 7 gennaio 2018 (già deciso il titolo: Carlo Bononi. L’ultimo sognatore dell’Officina ferrarese). Si sta pensando anche a un adeguato progetto divulgativo per far conoscere meglio il dipinto e tutta l’opera di Carlo Bononi.

Inoltre, alla fine del restauro, un’ulteriore piccola mostra, allestita in Santa Maria in Vado, ne documenterà tutte le fasi e si accompagnerà all’evento principale di Palazzo dei Diamanti.

Nell’immagine, particolare di un’opera che sarà presente alla mostra: Carlo Bononi, L’angelo custode (1625; olio su tela, cm 240 x 141; Ferrara, Pinacoteca Nazionale)

Ferrara: restauro per l'Incoronazione di Carlo Bononi in vista della grande mostra
Ferrara: restauro per l'Incoronazione di Carlo Bononi in vista della grande mostra


Se ti è piaciuto questo articolo abbonati a Finestre sull'Arte.
al prezzo di 12,00 euro all'anno avrai accesso illimitato agli articoli pubblicati sul sito di Finestre sull'Arte e ci aiuterai a crescere e a mantenere la nostra informazione libera e indipendente.
ABBONATI A
FINESTRE SULL'ARTE


Facebook censura la mostra di Sgarbi a Gualdo, opere troppo os. E Sgarbi protesta... nudo
Facebook censura la mostra di Sgarbi a Gualdo, opere troppo os. E Sgarbi protesta... nudo
Ci lascia Chuck Berry, padre del rock and roll
Ci lascia Chuck Berry, padre del rock and roll
Sardegna, un murale per ricordare il ciclista Michele Scarponi
Sardegna, un murale per ricordare il ciclista Michele Scarponi
Sconti per gli arabi al Museo Egizio, il direttore Christian Greco annienta Giorgia Meloni: l'Egizio  di tutti
Sconti per gli arabi al Museo Egizio, il direttore Christian Greco annienta Giorgia Meloni: l'Egizio di tutti
La Muta di Raffaello rimane a Urbino
La Muta di Raffaello rimane a Urbino
Caso Modigliani: per Chiappini e Zuffi, opere certe e polemiche strumentali
Caso Modigliani: per Chiappini e Zuffi, opere certe e polemiche strumentali



MAGAZINE
primo numero
NUMERO 1

SFOGLIA ONLINE

MAR-APR-MAG 2019
secondo numero
NUMERO 2

SFOGLIA ONLINE

GIU-LUG-AGO 2019
terzo numero
NUMERO 3

SFOGLIA ONLINE

SET-OTT-NOV 2019
quarto numero
NUMERO 4

SFOGLIA ONLINE

DIC-GEN-FEB 2019/2020