Sbrigatevi a concludere l'iter del concorsone MiC! La denuncia di un gruppo di vincitori


A più di un mese dalla fine del concorsone per 1.052 assistenti del Ministero, l’iter non si è ancora concluso né si prevede una conclusione breve. Un gruppo di vincitori chiede di velocizzare la procedura, per entrare in servizio e tamponare le lacune d’organico dei

Odissea interminabile per i partecipanti al concorsone del Ministero, che si è concluso a maggio dopo un iter tribolato di quasi tre anni che abbiamo raccontato nel dettaglio su queste pagine. Il concorso, come ormai noto, ha reclutato 1.052 assistenti alla fruizione, accoglienza e vigilanza (AFAV) da distribuire nei musei italiani per rimpinguarne gli organici: alla fine del concorso, gli idonei, tra vincitori e non, sono risultati essere 2.773. L’ultimo concorso prima di quello del 2019-2022 risaleva al 2008: questo significa che, da più di dieci anni, non c’erano state sostituzioni di posti vacanti a seguito di pensionamenti, trasferimenti, licenziamenti né tanto meno un adeguato turn over soprattutto in questi ultimi anni, e le lacune di personale di vigilanza sono state spesso risolte con ricorso a risorse esterne.

Un gruppo di idonei del concorso (Alessio Mastropietro, Alessia Arena, Giovanni Mautone, Laura Caraccio e Valentina Billante), in rappresentanza dei loro colleghi, ribadendo che presso i vari luoghi della cultura statali (non solo musei ma anche parchi archeologici, archivi, biblioteche) si conta una carenza di figure AFAV per circa 4.000 unità (situazione che si produce nel rischio chiusura per molti istituti), fa sapere che il Formez non ha ancora concluso l’iter. “Sapete perfettamente in quale stato versano i luoghi di cultura a causa della tragica carenza di personale e che stentano a sopravvivere senza alcun turn over”, scrivono i cinque idonei. “Conti alla mano c’è un ammanco di 4.000 figure AFAV e non ci spieghiamo come sia possibile che il Mic non faccia nulla per sollecitare il Formez a concludere l’iter concorsuale in tempi brevi nonostante sia avvenuta la pubblicazione delle sedi il 14 giugno. Infatti il Formez si trova in stallo da mesi ormai per la definizione e correzione della graduatoria definitiva. Eppure le prove orali sono terminate a fine febbraio! Una nostra piccola delegazione di idonei, lo scorso mese di maggio, ha avuto un incontro con la DG Organizzazione durante il quale era emerso l’ottimistica previsione delle assunzioni dei vincitori entro l’estate 2022, nonché un ulteriore inserimento di 400 idonei entro quest’anno in quanto i fondi sono già autorizzati, per poi fare scorrere l’intera graduatoria entro il prossimo anno”.

Tuttavia, sottolineano i cinque neo-assistenti, “le speranze che ciò possa accadere purtroppo, con il passare dei giorni, si sta affievolendo e sta invece alimentando malumore tra i 2.773 idonei del concorso (1.052 vincitori + 1.771 idonei non vincitori). Non per questo vogliamo rassegnarci e restare in balia degli eventi. Stiamo pensando ad azioni che possano portare il Mic a prendere finalmente una posizione e procedere in tempi brevi alle assunzioni ed allo scorrimento totale della graduatoria”.

Quello che gli idonei chiedono è dunque un iter veloce affinché le 2.773 persone che hanno dedicato tre anni di studio, superato tre prove tra preselettiva, prova scritta con ben tre sbarramenti e una prova orale possano prendere servizio e “tamponare” la situazione di sotto organico dei vari luoghi di cultura che rischiano la chiusura.

Sbrigatevi a concludere l'iter del concorsone MiC! La denuncia di un gruppo di vincitori
Sbrigatevi a concludere l'iter del concorsone MiC! La denuncia di un gruppo di vincitori


Se ti è piaciuto questo articolo
abbonati al magazine di Finestre sull'Arte.
176 pagine da sfogliare, leggere, sottolineare e collezionare.
176 pagine di articoli ed approfondimenti inediti ed esclusivi.
Lo riceverai direttamente a casa tua. Non lo troverai in edicola!

176 pagine, 4 numeri all'anno, al prezzo di 29,90 €

ABBONATI A
FINESTRE SULL'ARTE


Addio a Jimmie Durham, il grande artista che denunciava i limiti del razionalismo occidentale
Addio a Jimmie Durham, il grande artista che denunciava i limiti del razionalismo occidentale
Firenze, si progetta un hotel extralusso di fianco a Palazzo Pitti. “Sarà uno scempio”
Firenze, si progetta un hotel extralusso di fianco a Palazzo Pitti. “Sarà uno scempio”
Pietrasanta, nasce la Fondazione Museo dedicata a Igor Mitoraj
Pietrasanta, nasce la Fondazione Museo dedicata a Igor Mitoraj
Quanto costa l'emergenza coronavirus a cultura e turismo? Ecco quanto si perde secondo le associazioni di categorie
Quanto costa l'emergenza coronavirus a cultura e turismo? Ecco quanto si perde secondo le associazioni di categorie
Cattiva organizzazione, e il concorsone del Ministero subisce un altro rinvio
Cattiva organizzazione, e il concorsone del Ministero subisce un altro rinvio
La Card del Fiorentino in versione Gift per un'idea regalo di Natale
La Card del Fiorentino in versione Gift per un'idea regalo di Natale