Domani sciopero alla Galleria Borghese, si protesta contro la “grave situazione del museo”


È indetto per domani, 20 febbraio, uno sciopero alla Galleria Borghese. I lavoratori protestano contro la direzione di Anna Coliva e la situazione del museo.

Non si svolgerà nel modo più tranquillo l’ultimo giorno di apertura della grande mostra su Bernini alla Galleria Borghese di Roma. I sindacati hanno infatti indetto per domani, martedì 20 febbraio, uno sciopero che si protrarrà dalle 14 alle 17 e sarà preceduto, dalle 13 alle 14, da un’assemblea sindacale. Il clima alla Galleria si è fatto decisamente pesante: dopo le accuse mosse alla direttrice Anna Coliva (che comparirà in tribunale il prossimo 28 febbraio) arriva adesso lo stato di agitazione, un atto di protesta contro la direttrice stessa e contro una situazione che, a detta dei sindacati, è diventata grave.

Di seguito il testo inviato agli organi di stampa da UILPA-BACT.

Domani 20 febbraio 2018 i lavoratori della Galleria Borghese hanno indetto una giornata di mobilitazione per protestare contro una gestione che sta mortificando uno dei più prestigiosi Musei italiani.
Tutte le Organizzazioni Sindacali del Ministero si sono unite ai lavoratori per inviare un messaggio ben preciso al Ministro: la Galleria Borghese è un sito a rischio perché non vengono rispettate le misure di sicurezza. Questo, secondo i sindacati, è avvenuto a causa di scelte gestionali discutibili, con prolungamenti di orario per eventi che ben poco hanno a che vedere con l’offerta culturale senza i numeri minimi per la sorveglianza previsti dai protocolli di sicurezza e l’utilizzo indiscriminato di personale volontario in sostituzione di quello di ruolo.
“Uno stile di direzione autoritario e unilaterale”, proseguono i rappresentati sindacali, “ha portato alla interruzione delle relazioni sindacali, ad un clima di grande tensione all’interno e a scelte punitive nei confronti dei lavoratori”.
“Tutti fatti noti al Ministero”, proseguono i rappresentati sindacali, “il quale non ha mosso un dito per affrontare e risolvere una situazione divenuta ormai insopportabile”. A questo si aggiunge anche la notizia del rinvio a giudizio della Dirigente dr.ssa Coliva per gravi imputazioni legate alla sua attività di servizio: “un fatto grave che, se accertato nelle sedi giudiziali, getterebbe un’ombra ulteriore su questa gestione, considerato che i fatti contestati sono precedenti alla nomina a Dirigente”.
Per questi motivi, per difendere la Galleria Borghese ed il suo inestimabile patrimonio domani 20 febbraio i lavoratori saranno dalle ore 13 alle ore 14 in assemblea e dalle ore 14 alle ore 17 in presidio esterno per sensibilizzare cittadini e opinione pubblica sulla grave situazione del Museo.

Nell’immagine, il Ratto di Proserpina di Gian Lorenzo Bernini, conservato alla Galleria Borghese. Ph. Credit Finestre sull’Arte

Domani sciopero alla Galleria Borghese, si protesta contro la “grave situazione del museo”
Domani sciopero alla Galleria Borghese, si protesta contro la “grave situazione del museo”


Se ti è piaciuto questo articolo abbonati a Finestre sull'Arte.
al prezzo di 12,00 euro all'anno avrai accesso illimitato agli articoli pubblicati sul sito di Finestre sull'Arte e ci aiuterai a crescere e a mantenere la nostra informazione libera e indipendente.
ABBONATI A
FINESTRE SULL'ARTE



Arte antica     Politica e beni culturali     Patrimonio     Musei     Arte contemporanea     Rinascimento     Seicento     Ottocento     Novecento     Cinquecento     Firenze     Quattrocento     Barocco     Genova     Roma    

NEWSLETTER