Scoperte due domus romane nell'Area Archeologica di Luni


Durante una campagna di scavi nell’Area Archeologica di Luni sono rinvenute due domus romane. Gli scavi sono stati diretti da una professoressa dell’Università di Pisa.

Durante una campagna di scavi nell’Area Archeologica di Luni sono venute alla luce due domus romane che risalgono al I secolo a.C.

Gli scavi, diretti dalla professoressa Simonetta Menchelli dell’Università di Pisa, rientrano nel "Progetto Luni, la città di Luna", il quale è volto alla ricostruzione dei paesaggi urbani e territoriali dell’antica città.

Secondo quanto afferma la professoressa Menchelli, la domus meridionale presentava affreschi sulle pareti, rintracciabili dalla presenza di numerosi frammenti di intonaco rosso, e ambienti pavimentati con mosaici a tema geometrico e vegetale. La domus settentrionale ha subito notevoli ristrutturazioni nel IV e nel V secolo e la presenza di una grande vasca denota probabilmente l’installazione di una fullonica, ovvero un impianto per la lavorazione e il lavaggio di tessuti.

Menchelli ha aggiunto che entrambi gli edifici furono al centro di numerosi scambi e ricevettero merci d’importazione mediterranea, come vasellame e vino, olio e salse di pesce da varie regioni italiche, dalla Gallia, dalla Penisola iberica, dall’Africa settentrionale, dall’Asia minore, dalla Siria e dalla Palestina.

Fonte: Eco della Lunigiana - La Nazione

Immagine: Anfiteatro di Luni

Scoperte due domus romane nell'Area Archeologica di Luni
Scoperte due domus romane nell'Area Archeologica di Luni


Se ti è piaciuto questo articolo abbonati a Finestre sull'Arte.
al prezzo di 12,00 euro all'anno avrai accesso illimitato agli articoli pubblicati sul sito di Finestre sull'Arte e ci aiuterai a crescere e a mantenere la nostra informazione libera e indipendente.
ABBONATI A
FINESTRE SULL'ARTE



Arte antica     Politica e beni culturali     Patrimonio     Musei     Arte contemporanea     Rinascimento     Seicento     Ottocento     Novecento     Cinquecento     Firenze     Quattrocento     Barocco     Genova     Roma    

NEWSLETTER