Torino, in piazza San Carlo spunta enorme scritta “Ti amo ancora”. Ecco cosa c'è dietro


Questa mattina a Torino, in piazza San Carlo, è spuntata un’enorme scritta, “Ti amo ancora”. Ci si interroga sugli autori del gesto. Ecco chi potrebbe essere stato.

Questa mattina i torinesi si sono risvegliati con un’insolita presenza in piazza San Carlo, il salotto di Torino: un’enorme scritta bianca, “Ti amo ancora”, tracciata sul selciato della piazza nel centro della città. La scritta, a caratteri cubitali in gesso (quindi un materiale che non provoca danni), occupa pressoché tutta la piazza disponendosi attorno al monumento equestre a Emanuele Filiberto di Savoia. La si vede ben soltanto dall’alto e sarebbe stata realizzata nottetempo (alcuni testimoni riferiscono di aver visto alcuni ragazzi in attività prima delle 7 di stamani).

Dalla soprintendenza sembrano non sapere alcunché: “In teoria ogni opera che riguarda un luogo vincolato dovrebbe essere autorizzata; ma la libertà di espressione esiste e il gesso non fa danni”, ha dichiarato la soprintendente Luisa Papotti. “Non ne sapevo nulla, a noi non è giunta alcuna richiesta di autorizzazione. Sarebbe interessante capire meglio le ragioni; dal mio punto di vista è interessante che lo spazio pubblico venga interpretato come uno spazio dove esprimere idee, pensieri o speranze e non solo montare stand”.

Sulla stampa locale si rincorrono tuttavia le voci sugli autori del gesto: sarebbe un’iniziativa del gruppo musicale Eugenio in via di Gioia, legato alla fine dell’emergenza sanitaria (com’è noto lo stato di emergenza cesserà infatti il 31 marzo). Sempre secondo i giornali locali, nel pomeriggio di oggi sarebbe previsto un flash mob sempre guidato dalla band torinese, dopodiché la scritta verrà cancellata dall’Amiat, l’azienda torinese di igiene pubblica, a spese degli Eugenio in via di Gioia che, fa sapere Torino Today, avrebbe già prenotato il servizio. Gli Eugenio in via di Gioia comunque per ora non confermano le indiscrezioni. Ad ogni modo, un’azione di guerrilla marketing particolarmente riuscita, visto che oggi ne parlano tutti...

Torino, in piazza San Carlo spunta enorme scritta “Ti amo ancora”. Ecco cosa c'è dietro
Torino, in piazza San Carlo spunta enorme scritta “Ti amo ancora”. Ecco cosa c'è dietro


Se ti è piaciuto questo articolo
abbonati al magazine di Finestre sull'Arte.
176 pagine da sfogliare, leggere, sottolineare e collezionare.
176 pagine di articoli ed approfondimenti inediti ed esclusivi.
Lo riceverai direttamente a casa tua. Non lo troverai in edicola!

176 pagine, 4 numeri all'anno, al prezzo di 29,90 €

ABBONATI A
FINESTRE SULL'ARTE


A Udine spuntano importanti resti di edifici di epoca romana e medievale
A Udine spuntano importanti resti di edifici di epoca romana e medievale
Roma, dopo quasi tre anni di restauro aprono al pubblico gli ipogei del Colosseo
Roma, dopo quasi tre anni di restauro aprono al pubblico gli ipogei del Colosseo
Pompei, entra abusivamente nel Parco Archeologico in orario di chiusura. Fermato
Pompei, entra abusivamente nel Parco Archeologico in orario di chiusura. Fermato
Lo storico dell'arte Tomaso Montanari nel “Team del Futuro” del Movimento 5 Stelle che si insedia oggi
Lo storico dell'arte Tomaso Montanari nel “Team del Futuro” del Movimento 5 Stelle che si insedia oggi
Il MiBACT celebra il cinquecentenario di Raffaello con un video in cui intervengono gli esperti
Il MiBACT celebra il cinquecentenario di Raffaello con un video in cui intervengono gli esperti
Passerella del Museo Novecento, Franceschini: “idea bellissima”. Ma la Soprintendenza disse no
Passerella del Museo Novecento, Franceschini: “idea bellissima”. Ma la Soprintendenza disse no