Gli street artist omaggiano Kobe Bryant con le loro opere. Ecco i murales più belli


Omaggi dagli street artist di tutto il mondo per ricordare Kobe Bryant. Ecco le opere più belle.

La tragica scomparsa di Kobe Bryant, l’ex stella della pallacanestro, giocatore di punta dei Los Angeles Lakers per quasi vent’anni, e uno degli sportivi più amati dal pubblico, ha avuto degli effetti anche sull’arte. Bryant, morto in un incidente con il suo elicottero assieme alla figlia Gianna e ad altre sette persone lo scorso 26 gennaio a Calabasas, in California, è stato omaggiato dagli street artist di tutto il globo, che gli hanno dedicato diversi murales, ritraendolo da solo o con la figlia, sorridente e rilassato o impegnato in spettacolari azioni sul campo da gioco.

Nel centro di Los Angeles, l’artista Jonas Never, specializzato in murales a tema sportivo, gli ha dedicato un’opera in cui Kobe Bryant, con la sua maglia numero 24, esulta dopo un canestro. Sempre a Los Angeles, Art Gozukuchikyan, noto come “Artoon” negli ambienti della street art, lo ha ritratto mentre compie un suo tipico gesto (il morso alla maglia) assieme alla figlia Gianna, e sempre nella città degli angeli un’artista Jules Muck ha riletto il rapporto tra Kobe e Gianna alla luce della sua sensibilità femminile. Nella “Graffiti Alley” della città universitaria di Cambridge, nel Massachusetts (sede dell’Università di Harvard e del Massachusetts Institute of Technology), l’artista Brandalizm ha invece trasformato padre e figlia in due angeli. Significativo anche il murale realizzato all’ingresso di un palestra di Valenzuela, periferia di Manila, nelle Filippine, inaugurata il giorno prima della scomparsa del giocatore e chiamata “House of Kobe” in suo onore (nelle Filippine il basket è uno sport molto popolare e Bryant è uno dei personaggi più amati di questo sport).

Anche l’Italia ha omaggiato Kobe Bryant con le opere di due dei più celebri street artist di casa nostra: Jorit Agoch, che ha raffigurato Kobe Bryant di spalle sulla parete di un campetto di periferia a Napoli, e TvBoy, che ha invece preferito concentrarsi sul bacio tra Kobe e sua figlia Gianna. Di seguito, una gallery con i migliori murales dedicati a Kobe Bryant.

Jonas Never
Jonas Never



Artoon
Artoon



Jules Muck
Jules Muck



Brandalizm
Brandalizm



House of Kobe, Valenzuela, Filippine
House of Kobe, Valenzuela, Filippine



Jorit Agoch
Jorit Agoch



TvBoy
TvBoy

Gli street artist omaggiano Kobe Bryant con le loro opere. Ecco i murales più belli
Gli street artist omaggiano Kobe Bryant con le loro opere. Ecco i murales più belli


Se ti è piaciuto questo articolo abbonati a Finestre sull'Arte.
al prezzo di 12,00 euro all'anno avrai accesso illimitato agli articoli pubblicati sul sito di Finestre sull'Arte e ci aiuterai a crescere e a mantenere la nostra informazione libera e indipendente.
ABBONATI A
FINESTRE SULL'ARTE



Arte antica     Politica e beni culturali     Patrimonio     Musei     Arte contemporanea     Rinascimento     Seicento     Ottocento     Novecento     Cinquecento     Firenze     Quattrocento     Barocco     Genova     Roma    

NEWSLETTER