Gli Uffizi... in vacanza: il progetto “Uffizi Diffusi” raggiungerà anche l'Isola d'Elba


Il progetto Uffizi Diffusi sbarcherà anche sull’Isola d’Elba in occasione del bicentenario della morte di Napoleone: stamani un sopralluogo di Eike Schmidt in vista dell’organizzazione di una mostra.

Ci saranno un po’ di Uffizi anche... in vacanza: sta per sbarcare infatti anche all’Isola d’Elba il progetto Uffizi Diffusi, che distribuirà sul territorio, in alcuni casi con importanti “ritorni” e restituzioni, le opere che adesso sono conservate nei depositi del museo fiorentino.

Il direttore degli Uffizi, Eike Schmidt, ha compiuto oggi un sopralluogo con il presidente della regione Eugenio Giani, il sindaco di Portoferraio, Angelo Zini, il portavoce dell’opposizione in Consiglio regionale Marco Landi e il sindaco di Siena, Luigi De Mossi, finalizzato a visitare gli spazi di Forte Falcone, Villa dei Mulini e Pinacoteca Foresiana. “L’idea”, ha dichiarato Schmidt, “è di organizzare una esposizione temporanea con nostre opere a tema napoleonico, in vista del 5 maggio, dato che quest’anno ricorre il bicentenario della morte di Bonaparte, e questi spazi sono idonei ad accoglierla. Ma non vogliamo fermarci qui con le iniziative culturali degli Uffizi diffusi: è necessario andare oltre ed è quello che faremo”.

“Sarò molto felice se questo nostro progetto potrà avere un suo proprio quadro normativo e di finanziamento”, ha aggiunto Schmidt, “sarebbe il coronamento e la concretizzazione definitiva di un’operazione che sapevamo fin da subito possedere la capacità di dare risposte e rilancio culturale ai territori toscani”. Il direttore degli Uffizi ha dichiarato di essere soddisfatto dai continui sopralluoghi in regione: “mi fa piacere che diversi campanili e tutti i colori politici lavorano insieme perché ciò che stiamo facendo lo facciamo per tutta la Toscana, per tutta l’Italia, e per l’umanità intera, perché qui abbiamo beni culturali che, possiamo dirlo, sono di importanza mondiale”.

Sul tema degli Uffizi diffusi, ha ricordato in conclusione Schmidt, “cerchiamo di portare sul territorio la grande quantità di opere che abbiamo in deposito, è giusto riportarle dove possono raccontare i singoli capitoli di una grande storia, la storia culturale della Toscana”.

Nella foto, un momento del sopralluogo all’isola d’Elba.

Gli Uffizi... in vacanza: il progetto “Uffizi Diffusi” raggiungerà anche l'Isola d'Elba
Gli Uffizi... in vacanza: il progetto “Uffizi Diffusi” raggiungerà anche l'Isola d'Elba


Se ti è piaciuto questo articolo abbonati a Finestre sull'Arte.
al prezzo di 12,00 euro all'anno avrai accesso illimitato agli articoli pubblicati sul sito di Finestre sull'Arte e ci aiuterai a crescere e a mantenere la nostra informazione libera e indipendente.
ABBONATI A
FINESTRE SULL'ARTE



Arte antica     Politica e beni culturali     Patrimonio     Musei     Arte contemporanea     Rinascimento     Seicento     Novecento     Cinquecento     Ottocento     Quattrocento     Firenze     Barocco     Toscana     Roma