Venezia, via al restauro della Basilica della Salute: si parte dalle facciate


Via al restauro della Basilica di Santa Maria della Salute a Venezia: entro dicembre saranno restaurate le tre facciate principali. 

Al via la prima fase del restauro della Basilica di Santa Maria della Salute a Venezia: in questi sei mesi si provvederà alla pulitura, al restauro degli elementi lapidei e al ripristino dell’intonaco. Entro dicembre saranno dunque restaurate le tre facciate principali della Basilica con un investimento pari a 980mila euro.

I lavori di restauro sono stati presentari, nel corso di un sopralluogo dal rettore don Fabrizio Favaro, che ha dichiarato: “Il primo cantiere terminerà a dicembre perché sfruttiamo il bonus facciate, con cui riusciamo a recuperare il 90% di quanto spenderemo, detraendolo dalle imposte per i prossimi dieci anni. Il rimanente dei costi sarà finanziato soprattutto grazie a un pannello pubblicitario che verrà affittato per i prossimi sedici mesi e ”per il quale abbiamo ottenuto l’autorizzazione da Soprintendenza e Amministrazione comunale. L’intervento è strategico e necessario“, ha aggiunto Favaro, ”e anche l’aiuto dei mecenati ci aiuterà a uscire dal degrado e portare avanti una manutenzione che si prefigura straordinaria". 

Nel 2022 partiranno i cantieri successivi che prevedono il restauro del portale principale, il ripristino del pavimento della rotonda maggiore e delle dell’intera Basilica, con un costo complessivo di 935mila euro circa.

Ph.Credit 

Venezia, via al restauro della Basilica della Salute: si parte dalle facciate
Venezia, via al restauro della Basilica della Salute: si parte dalle facciate


Finestre sull'arte
Se questo articolo ti è piaciuto o lo hai ritenuto interessante,
iscriviti alla nostra newsletter gratuita!
Niente spam, una sola uscita la domenica, più eventuali extra, per aggiornarti su tutte le nostre novità!

La tua lettura settimanale su tutto il mondo dell'arte

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER



Arte antica     Politica e beni culturali     Patrimonio     Musei     Arte contemporanea     Rinascimento     Seicento     Novecento     Cinquecento     Ottocento     Quattrocento     Toscana     Barocco     Firenze     Frammenti