Vinta la battaglia per le foto libere in archivi e biblioteche: la norma passa in Senato


Via libera alle fotografie in archivi e biblioteche: passa in Senato la norma che rende libere le foto per motivi di studio o valorizzazione.

Tra le norme contenute nel ddl concorrenza, che è diventato oggi legge dopo la definitiva approvazione in Senato a seguito del voto di fiducia, figura anche quella sulle foto libere in archivi e biblioteche: dopo che la legge sarà promulgata, sarà dunque possibile scattare liberamente fotografie presso archivi e biblioteche per ragioni di studio. Aboliti pertanto i balzelli che gli studiosi fino a oggi dovevano corrispondere per fotografare libri e documenti.

La battaglia di molti attivisti, come quelli di "Fotografie libere per i Beni Culturali", si è dunque conclusa con una bella vittoria: “Una lunga battaglia”, scrivono sulla loro pagina Facebook gli attivisti del gruppo, “che vede finalmente una positiva conclusione. Un grazie agli oltre 4.400 studiosi e associazioni che hanno dato forza alla nostra proposta e al ministro Dario Franceschini, che ha riconosciuto la necessità di riformare anche questo settore; al Consiglio superiore per i Beni culturali, presieduto da Giuliano Volpe, che ha sempre sostenuto le ragioni della liberalizzazione e ai relatori del ddl, ai senatori Marino e Tomasella e all’onorevole Mazziotti, presidente della Commissione affari costituzionali della Camera per il sostegno”.

La norma approvata oggi in Senato estende l’esenzione dai canoni per le riproduzioni di documenti, libri e manoscritti di pubblico dominio conservati in archivi e biblioteche “eseguite da privati per uso personale o per motivi di studio, ovvero da soggetti pubblici o privati per finalità di valorizzazione, purché attuate senza scopo di lucro”. Il tutto, ovviamente, “nel rispetto delle disposizioni che tutelano il diritto d’autore”.

Immagine: Sala lettura della Biblioteca Nazionale Centrale di Firenze. Credit

Vinta la battaglia per le foto libere in archivi e biblioteche: la norma passa in Senato
Vinta la battaglia per le foto libere in archivi e biblioteche: la norma passa in Senato


Se ti è piaciuto questo articolo abbonati a Finestre sull'Arte.
al prezzo di 12,00 euro all'anno avrai accesso illimitato agli articoli pubblicati sul sito di Finestre sull'Arte e ci aiuterai a crescere e a mantenere la nostra informazione libera e indipendente.
ABBONATI A
FINESTRE SULL'ARTE



Arte antica     Politica e beni culturali     Patrimonio     Musei     Arte contemporanea     Rinascimento     Seicento     Ottocento     Novecento     Cinquecento     Firenze     Quattrocento     Barocco     Genova     Toscana    

NEWSLETTER