La Cavalleria Rusticana di Pietro Mascagni diventa un fumetto


La Cavalleria Rusticana, la più celebre opera di Pietro Mascagni, diventa un albo a fumetti: l’iniziativa è di Sillabe e Opera Laboratori che la lanciano per l’inizio della stagione lirica 2022-2023 del Teatro Goldoni di Livorno. 

In occasione dell’inaugurazione della stagione lirica 2022-2023 della Fondazione Teatro Goldoni di Livorno con la messa in scena dell’opera princeps di Pietro Mascagni, Cavalleria rusticana, nell’ambito del prestigioso Mascagni Festival, la casa editrice Sillabe e Opera Laboratori presentano al pubblico la nuova collana editoriale dedicata al fumetto e alla lirica: “ComicsOpera”. L’iniziativa è nata dalla collaborazione con il Teatro Goldoni e il Mascagni Festival e con il patrocinio del Comitato Promotore Pietro Mascagni.

L’idea di questa nuova collana (che sarà promossa e distribuita nelle librerie e nei bookshop dei musei italiani più importanti) si inserisce sia nel percorso di ricerca e costante rinnovamento delle iniziative culturali da sempre al centro delle attività di Sillabe e di Opera Laboratori, sia nel percorso sociale e didattico che la Fondazione Teatro Goldoni incentiva da tempo nella città di Livorno e a livello nazionale.

Il fumetto permette in particolare ai giovani di facilitare la comprensione di espressioni artistiche, di promuovere lo sviluppo di capacità cognitive e comunicative, di rafforzare i rapporti tra il mondo dei giovani e degli adulti, a volte troppo “serio”. Il comics è invece intuitivo, motivante, inclusivo e familiare. È un modo di avvicinare i giovani alla musica e alla lirica e, nel contempo, rendere quest’ultima fruibile anche a chi dotato di un minore background esperienziale.

Pertanto sarà possibile dal 30 agosto per i più giovani leggere la storia di “Cavalleria rusticana a fumetti”, il cui libretto è stato adattato dal celebre “mascagnano” Mario Menicagli attraverso i disegni di Astrid Lucchesi, astro nascente dell’illustrazione italiana, cresciuta nella Scuola Comics di Firenze. Toscana di nascita e di formazione, Astrid ha frequentato il liceo Artistico/Musicale “A Passaglia” (Lucca) e successivamente la Scuola Comics di Firenze. Ha lavorato come illustratrice tramite la casa editrice DeAgostini Scuola. Attualmente collabora con la casa editrice Kleiner Flug ed insegna Storia dell’Arte ai bambini della scuola civica “Salotti”.

Un progetto editoriale e didattico per il quale un sentito ringraziamento per la pronta collaborazione e la futura diffusione va certamente a Emanuele Gamba, direttore artistico della Fondazione Teatro Goldoni, e a Marco Voleri, direttore artistico del Mascagni Festival, favorevoli sostenitori del progetto da subito.

La Cavalleria Rusticana di Pietro Mascagni diventa un fumetto
La Cavalleria Rusticana di Pietro Mascagni diventa un fumetto


Se ti è piaciuto questo articolo
abbonati al magazine di Finestre sull'Arte.
176 pagine da sfogliare, leggere, sottolineare e collezionare.
176 pagine di articoli ed approfondimenti inediti ed esclusivi.
Lo riceverai direttamente a casa tua. Non lo troverai in edicola!

176 pagine, 4 numeri all'anno, al prezzo di 29,90 €

ABBONATI A
FINESTRE SULL'ARTE


Il nuovo numero di Finestre sull'Arte Magazine è dedicato al gioco. Ecco il sommario completo
Il nuovo numero di Finestre sull'Arte Magazine è dedicato al gioco. Ecco il sommario completo
Il sommario del numero 11 di Finestre sull'Arte on paper, tutto su arte e ambiente
Il sommario del numero 11 di Finestre sull'Arte on paper, tutto su arte e ambiente
Ecco il sommario completo del nuovo cartaceo di Finestre sull'Arte, dedicato alla donna
Ecco il sommario completo del nuovo cartaceo di Finestre sull'Arte, dedicato alla donna
A lezione di serenità da Marina Abramović: ecco il suo metodo per controllare le emozioni
A lezione di serenità da Marina Abramović: ecco il suo metodo per controllare le emozioni
La pandemia ha fatto aumentare il numero degli italiani che leggono libri
La pandemia ha fatto aumentare il numero degli italiani che leggono libri
Nasce il Premio Scripta per i giovani critici d'arte: 2.000 euro e pubblicazione per chi vince
Nasce il Premio Scripta per i giovani critici d'arte: 2.000 euro e pubblicazione per chi vince