Musico-archeologia nel Parco Archeologico di Paestum


Nel mese di luglio il Parco Archeologico di Paestum propone un progetto didattico di musico-archeologia per raccontare i templi greci.

Un nuovo progetto didattico del Parco Archeologico di Paestum per raccontare i templi greci attraverso la musico-archeologia

L’iniziativa si svolgerà nel mese di luglio ed è nata dalla collaborazione con l’associazione Synaulia e sarà guidata dall’archeo-musicista Walter Maioli.

Il particolare progetto è ispirato alla fruizione dei siti archeologici dell’Europa del Nord, nei quali rievocazioni e spettacoli vengono introdotti nelle visite quotidiane del pubblico.
C’è una differenza però: la presenza di “un filo rosso, ovvero la musica degli antichi, e di un progetto scientifico culturale che garantisce un livello alto di contenuti” ha precisato il direttore del Parco Archeologico di Paestum, Gabriel Zuchtriegel.
E ha aggiunto: “Da ora in poi tutti i visitatori potranno avvicinarsi alla storia di Paestum attraverso il tema della musica, che è trasversale: sacrifici e rituali, feste, banchetti, recitazioni, funerali, persino combattimenti di gladiatori e battaglie si compivano al suon della lira, dei flauti, dei timpani e via dicendo... la musica è un linguaggio universale con il quale miriamo a comunicare il patrimonio archeologico di Paestum a pubblici diversificati, dai bambini ai grandi e a persone con disabilità mentali, come per esempio l’autismo… insomma, facciamo didattica con e per tutti i sensi”.

Il programma di attività quotidiane (escluso il lunedì) comprende rappresentazioni interattive e laboratori per bambini e adulti, ma anche sedute di “musico-terapia; il laboratorio per bambini è previsto alle ore 12.

Per info: http://www.museopaestum.beniculturali.it/

Musico-archeologia nel Parco Archeologico di Paestum
Musico-archeologia nel Parco Archeologico di Paestum


Se ti è piaciuto questo articolo abbonati a Finestre sull'Arte.
al prezzo di 12,00 euro all'anno avrai accesso illimitato agli articoli pubblicati sul sito di Finestre sull'Arte e ci aiuterai a crescere e a mantenere la nostra informazione libera e indipendente.
ABBONATI A
FINESTRE SULL'ARTE



Arte antica     Politica e beni culturali     Patrimonio     Musei     Arte contemporanea     Rinascimento     Seicento     Novecento     Cinquecento     Ottocento     Quattrocento     Firenze     Barocco     Toscana     Roma    

NEWSLETTER