Tre musei italiani omaggiano con visite online in russo l'Hermitage di San Pietroburgo


A partire dal 3 giugno, tre musei italiani di Venezia, Perugia e Napoli accompagneranno con visite speciali online il pubblico russo tra le loro sale. 

Tre musei italiani rendono omaggio alla Russia e all’Hermitage di San Pietroburgo con tre visite speciali online in russo, in occasione dell’iniziativa Italy to the Hermitage

Coinvolti sono la Fondazione Musei Civici di Venezia, la Galleria Nazionale dell’Umbria con la Fondazione CariPerugia Arte e il MANN di Napoli con l’Università L’Orientale di Napoli.

Le immersioni nell’arte rivolte al pubblico russo prenderanno il via il 3 giugno sui canali Youtube e sui social dei tre musei italiani e verranno rilanciare dall’Istituto Italiano di Cultura a San Pietroburgo, nonché dallo stesso Hermitage. Ogni visita nelle collezioni italiane avrà un approccio differente rispetto alle altre. 

Si partirà mercoledì 3 giugno alle ore 17.30 con il MANN di Napoli che condurrà il pubblico nelle sale del museo alla scoperta delle sue collezioni: dalle sezioni Egizia e della Magna Grecia di recente riapertura, alla Collezione Farnese, fino ai reperti delle città vesuviane di Pompei ed Ercolano, soffermandosi su pezzi iconici quali il Vaso blu, il Mosaico di Alessandro Magno, la Tazza Farnese, i Corridori o i reperti del Gabinetto Segreto. Voci narranti saranno alcuni studenti dell’Università L’Orientale di Napoli, che hanno curato per l’occasione non solo la traduzione e la lettura dei testi in russo ma anche un particolare lessico archeologico italo-russo da sviluppare in futuro.

L’8 giugno alle 17.30 appuntamento invece con la Galleria Nazionale dell’Umbria di Perugia per una visita esclusiva tra le opere più significative realizzate da massimi artisti dell’Italia centrale tra il XIV e il XVII secolo: da Arnolfo di Cambio a Gentile da Fabriano, da Duccio di Buoninsegna a Beato Angelico e Piero della Francesca, fino ai capolavori del Perugino con la celebre Adorazione dei Magi, a Pinturicchio e a Pietro da Cortona. Per l’occasione anche la Fondazione CariPerugia Arte aprirà le porte di Palazzo Baldeschi al Corso per far scoprire il magnifico edificio e parte delle prestigiose raccolte.

Il 15 giugno sarà la volta infine della Fondazione Musei Civici di Venezia. Il legame con la storia e la cultura russa sarà nel segno di Tiziano. Grazie a un importante collezionista belga, si potrà ammirare a Palazzo Ducale anche il Doppio Ritratto di Tiziano, che raffigura forse l’amante e la figlia del pittore riemerse solo in epoca moderna sotto la rappresentazione di un Tobiolo e l’angelo. Il dipinto che a metà del XIX secolo giunse attraverso la Collezione Barbarigo a San Pietroburgo, per alcuni anni nelle raccolte dello zar Nicola I. 

Nell’immagine, l’Hermitage di San Pietroburgo

Tre musei italiani omaggiano con visite online in russo l'Hermitage di San Pietroburgo
Tre musei italiani omaggiano con visite online in russo l'Hermitage di San Pietroburgo


Se ti è piaciuto questo articolo abbonati a Finestre sull'Arte.
al prezzo di 12,00 euro all'anno avrai accesso illimitato agli articoli pubblicati sul sito di Finestre sull'Arte e ci aiuterai a crescere e a mantenere la nostra informazione libera e indipendente.
ABBONATI A
FINESTRE SULL'ARTE



Arte antica     Politica e beni culturali     Patrimonio     Musei     Arte contemporanea     Rinascimento     Seicento     Ottocento     Novecento     Cinquecento     Firenze     Quattrocento     Barocco     Genova     Roma    

NEWSLETTER