Firenze, visite guidate sulle tracce di Dante in Santa Maria Novella


Dal 12 settembre al 26 dicembre 2021 si terrà un ciclo di visite guidate sulle tracce di Dante all’interno del complesso di Santa Maria Novella. 

In occasione del settecentesimo anniversario della scomparsa di Dante Alighieri, i Musei Civici Fiorentini e MUS.E, in collaborazione con Opera di Santa Maria Novella e Fondo Edifici di Culto del Ministero dell’Interno, organizzano un ciclo di visite guidate tematiche incentrato sul Sommo Poeta all’interno del complesso di Santa Maria Novella. Si partirà domenica 12 settembre per arrivare fino a domenica 26 dicembre. Il convento domenicano è infatti uno dei luoghi nei quali Dante ha approfondito gli studi di filosofia in seguito alla morte di Beatrice, asserendo di essersi recato “là dov’ella si dimostrava veracemente, cioè ne le scuole de li religiosi e a le disputazioni de li filosofanti”. 

Le visite dantesche in programma daranno l’opportunità di leggere le vicende storiche e artistiche di Santa Maria Novella attraverso una lente speciale, che condurrà il pubblico ad apprezzare luoghi e opere, e nello stesso tempo a approfondire interessanti aspetti della figura del poeta, della sua vita e della sua opera. Poco dopo la morte di Dante, precisamente nel 1335, “i libri o libelli poetici composti in volgare da colui che è chiamato Dante” vennero messi al bando all’interno del convento di Santa Maria Novella (a testimonianza di quanto fossero evidentemente diffusi), ma circa due decenni dopo, sulle pareti della monumentale Cappella di San Tommaso d’Aquino della famiglia Strozzi di Mantova, Nardo di Cione affresca il Giudizio Universale, il Paradiso e l’Inferno, offrendo ai suoi contemporanei una delle più antiche raffigurazioni dei cerchi, dei gironi e delle bolge infernali come descritte nella Commedia. Compare anche un ritratto di Dante, analogamente al ritratto che è possibile riconoscere nel Cappellone degli Spagnoli, antica sala capitolare, per opera di Andrea di Bonaiuto, di qualche anno posteriore.

Le visite si terranno alle ore 15.30 e avranno la durata di un’ora e un quarto. 

L’accesso al complesso è gratuito per i residenti del Comune di Firenze, disabili e accompagnatori, membri ICOM, ICOMOS e ICCROM, guide turistiche, minori di 11 anni; le visite guidate hanno un costo di 2,50 euro per i residenti di Città Metropolitana di Firenze e di 5 euro per i non residenti, oltre al biglietto di ingresso al complesso (intero 7,50 euro, ridotto da 11 a 18 anni 5 euro).
I posti sono limitati; prenotazione obbligatoria. Le prenotazioni verranno accettate dal lunedì precedente alla domenica prescelta.

Nell’immagine, Andrea di Bonaiuto, affresco del Cappellone degli Spagnoli, Santa Maria Novella. 

Firenze, visite guidate sulle tracce di Dante in Santa Maria Novella
Firenze, visite guidate sulle tracce di Dante in Santa Maria Novella


Finestre sull'arte
Se questo articolo ti è piaciuto o lo hai ritenuto interessante,
iscriviti alla nostra newsletter gratuita!
Niente spam, una sola uscita la domenica, più eventuali extra, per aggiornarti su tutte le nostre novità!

La tua lettura settimanale su tutto il mondo dell'arte

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER



Arte antica     Politica e beni culturali     Patrimonio     Musei     Arte contemporanea     Rinascimento     Seicento     Novecento     Cinquecento     Ottocento     Quattrocento     Toscana     Firenze     Barocco     Roma