Due dipinti del Veronese restaurati da Venetian Heritage e Bulgari


Si è tenuta ieri alle Gallerie dell’Accademia di Venezia la conferenza di presentazione dei due dipinti di Paolo Veronese restaurati da Venetian Heritage, organizzazione internazionale no profit con sedi a Venezia e New York che si occupa della salvaguardia del patrimonio artistico e culturale del Veneto, con il sostegno della celebre maison Bulgari.

Le due tele raffigurano San Girolamo nel deserto e Sant’Agata visitata da san Pietro in carcere e furono dipinte dal Veronese nel 1566 su incarico di Francesco degli Alberi, confessore del convento di Santa Maria degli Angeli a Murano, edificio al quale le due opere erano destinate (furono poi successivamente trasferite, a seguito della soppressione del convento durante la dominazione napoleonica, presso la chiesa di San Pietro Martire, sempre a Murano, dove tuttora le tele si trovano). Il restauro, necessario a causa delle condizioni di conservazione in cui le opere versavano, è intervenuto sulle cornici, che presentavano lacune e sollevamenti, e sulla superficie pittorica (sono state rimosse le riverniciature che non permettevano di apprezzare i colori originali).

I dipinti verranno ora esposti in due mostre che hanno l’obiettivo di presentare le opere restaurate al pubblico. Si terranno nelle due città che ospitano le sedi di Venetian Heritage. La prima mostra, intitolata semplicemente Dipinti muranesi di Paolo Veronese restaurati da Venetian Heritage con il sostegno di Bulgari, si terrà alle Gallerie dell’Accademia di Venezia e inaugurerà giovedì 11 maggio in concomitanza con l’apertura di Biennale Arti Visive. La seconda mostra, Murano: Two Venetian Renaissance Masterpieces Restored, aprirà presso la Frick Collection di New York il prossimo 24 ottobre. Il catalogo dell’esposizione veneziana, edito da Marsilio, si avvale di diversi contributi scientifici, è corredato di fotografie di alta qualità, è in italiano e in inglese ed è stato interamente finanziato da Bulgari.

Immagine: Paolo Veronese, Sant’Agata visitata da san Pietro in carcere (1566; olio su tela; Murano, San Pietro Martire)

Due dipinti del Veronese restaurati da Venetian Heritage e Bulgari
Due dipinti del Veronese restaurati da Venetian Heritage e Bulgari



Se questo post ti è piaciuto o lo hai ritenuto interessante, clicca qui per iscriverti alla nostra newsletter: niente spam, una sola uscita settimanale per aggiornarti su tutte le nostre novità!






Login

Username / EmailPassword

Ricordami

Password dimenticata?

Non hai ancora un account? Registrati ora!!!

Tag cloud


Patrimonio     Politica e beni culturali     Musei     Arte contemporanea     Rinascimento     Seicento     Barocco     Ottocento     Cinquecento     Quattrocento     Firenze     Riforme     Genova     Novecento     Roma    

Strumenti utili