L'oro nelle arti figurative del Trecento e del contemporaneo. Una mostra alla Galleria Salamon indaga questo dialogo


La Galleria Salamon di Milano presenterà in occasione della mostra Oro, 1320 - 2020. Dai Maestri del Trecento al Contemporaneo una selezione di opere che intendono illustrare l’utilizzo dell’oro nelle arti figurative

Nel percorso espositivo, che sarà allestito presso il milanese Palazzo Cicogna dal 22 novembre 2019 al 31 gennaio 2020, saranno poste in dialogo tra loro opere del XIV e dell’inizio del XV secolo, dalla tradizione giottesca al Gotico Internazionale a Firenze e in Italia Centrale, e opere di grandi artisti italiani, quali Lucio Fontana, Maurizio Bottoni, Paolo Londero.

La rassegna intende cercare in due momenti lontani della storia culturale italiana, il Trecento e il contemporaneo, segni concreti di un’unica tradizione, oltre che condurre una storia della foglia d’oro nelle arti.

Le opere antiche visibili in esposizione rimandano tutte al modello di bottega tramandato dal Libro dell’Arte di Cennino Cennini, nel quale vengono trattati temi come la centralità del disegno, le ricette per la preparazione dei pigmenti, le varietà dei pannelli e ben dodici capitoli sulla doratura delle tavole. Tra gli artisti che realizzarono opere a fondo oro sono presenti Giovanni Gaddi, Andrea di Bonaiuto, Antonio Veneziano, il Maestro dell’Incoronazione della Christ Church Gallery di Oxford, Mariotto di Nardo, Ventura di Moro, Giovanni Antonio da Pesaro

Tuttavia, aspetti delle tecniche utilizzate dagli antichi maestri sono stati fondamentali per l’arte di Lucio Fontana, di cui sarà esposto il Concetto spaziale in oro del 1960, di Paolo Londero e di Maurizio Bottoni. Di Londero è la Gallina dalle uova d’oro, mentre di Bottoni è una preziosa tavola dallo spirito surrealista, Oggi riposo, digressione sul tema della Vanitas.

Per il loro studio di materiali e tecniche, sia Bottoni che Londero rappresentano una risposta consapevole al proliferare di autori e correnti; in particolare Bottoni era convinto che “i pittori abbiano a parlar con le mani”. 

In questo senso l’antico e il moderno potranno sempre dialogare.

La mostra è organizzata da Matteo Salamon dell’omonima galleria milanese.

Per info: salamongallery.it

Orari: Da lunedì a venerdì dalle 10 alle 13 e dalle 15 alle 19.
Ingresso libero.

Immagine: Antonio Veneziano, Angelo annunciante (tempera du tavola, fondo oro, 40,5 x 23,2 cm)

 

L'oro nelle arti figurative del Trecento e del contemporaneo. Una mostra alla Galleria Salamon indaga questo dialogo
L'oro nelle arti figurative del Trecento e del contemporaneo. Una mostra alla Galleria Salamon indaga questo dialogo

Se questo articolo ti è piaciuto o lo hai ritenuto interessante,
iscriviti alla nostra newsletter gratuita!
Niente spam, una sola uscita la domenica, più eventuali extra, per aggiornarti su tutte le nostre novità!

La tua lettura settimanale su tutto il mondo dell'arte

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER







Login

Username / EmailPassword

Ricordami

Password dimenticata?

Non hai ancora un account? Registrati ora!!!

Tag cloud


Arte antica     Politica e beni culturali     Patrimonio     Musei     Arte contemporanea     Rinascimento     Seicento     Ottocento     Novecento     Cinquecento     Firenze     Barocco     Quattrocento     Genova     Toscana    

Strumenti utili