L'Uomo vitruviano può andare in Francia: il Tar del Veneto respinge il ricorso di Italia Nostra


Arrivato l’attesissimo verdetto del Tar del Veneto sulla questione Uomo vitruviano: com’è noto, Italia Nostra aveva presentato un ricorso contro il prestito al Louvre del disegno di Leonardo da Vinci conservato alle Gallerie dell’Accademia di Venezia, e il Tar del Veneto aveva sospeso il prestito stesso in attesa di pronunciarsi (la sentenza era attesa per oggi, mercoledì 16 ottobre).

Alla fine, la seconda sezione del Tar del Veneto ha deciso di respingere il ricorso presentato da Italia Nostra: “non presenta sufficienti elementi di fondatezza”, ha stabilito il tribunale amministrativo, secondo il quale non paiono sussitere vizi di carattere amministrativo nelle procedure.

Si legge nell’atto che “l’Amministrazione ha consentito il prestito sottolineando, a supporto della scelta, l’eccezionale rilevanza mondiale dell’esposizione, l’aspirazione del Paese a valorizzare al massimo le potenzialità del suo patrimonio, il valore di collaborazione e scambio tra Stati espresso nel Memorandum, oltre che il ritorno di immagine e di riconoscibilità, anche identitaria, delle Gallerie dell’Accademia di Venezia quale depositario di opere di Leonardo, l’implementazione dei rapporti culturali e museali tra le Gallerie dell’Accademia di Venezia ed il Museo di Louvre, nonché il vantaggio conseguito in forza del prestito per lo scambio con opere di Raffaello Sanzio destinate a una mostra presso le Scuderie del Quirinale, difficilmente fruibili nel territorio nazionale”.

Commenta soddisfatto il ministro Dario Franceschini: “il Tar del Veneto respinge il ricorso e dichiara pienamente legittimo l’operato del MiBACT. Ora può partire le grande operazione culturale italo-francese delle due mostre su Leonardo a Parigi e Raffaello a Roma”. A Italia Nostra adesso resta l’opzione del ricorso presso il Consiglio di Stato.

Nell’immagine: Leonardo da Vinci, Le proporzioni del corpo umano secondo Vitruvio - “Uomo vitruviano”, dettaglio (1490 circa; punta metallica, penna e inchiostro, tocchi di acquerello su carta bianca, 34,4 x 24,5 cm; Venezia, Gallerie dell’Accademia)

L'Uomo vitruviano può andare in Francia: il Tar del Veneto respinge il ricorso di Italia Nostra
L'Uomo vitruviano può andare in Francia: il Tar del Veneto respinge il ricorso di Italia Nostra

Se questo articolo ti è piaciuto o lo hai ritenuto interessante,
iscriviti alla nostra newsletter gratuita!
Niente spam, una sola uscita la domenica, più eventuali extra, per aggiornarti su tutte le nostre novità!

La tua lettura settimanale su tutto il mondo dell'arte

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER







Login

Username / EmailPassword

Ricordami

Password dimenticata?

Non hai ancora un account? Registrati ora!!!

Tag cloud


Arte antica     Politica e beni culturali     Patrimonio     Musei     Arte contemporanea     Rinascimento     Seicento     Ottocento     Novecento     Cinquecento     Firenze     Quattrocento     Barocco     Genova     Toscana    

Strumenti utili