L'arte spagnola degli anni Cinquanta e Sessanta in mostra all'Instituto Cervantes di Roma


All’Instituto Cervantes di Roma sarà in mostra dal 26 settembre 2018 al 12 gennaio 2019 l’arte spagnola degli anni Cinquanta e Sessanta.

Presso la Sala Dalí dell’Instituto Cervantes di Roma sarà aperta al pubblico dal 26 settembre 2018 al 12 gennaio 2019 la collettiva "La poética entre abstracción y figuración" per la prima volta in Italia.

La rassegna dedicata all’arte spagnola degli anni Cinquanta e Sessanta comprenderà opere di diciotto artisti, tra cui Antonio López, Amalia Avia, María Moreno, Manuel Millares, Juana Francés, Antonio Saura, Rafael Canogar, Manuel Rivera e Martín Chirino, per un totale di 34 capolavori. 

Dipinti, rilievi, sculture e disegni saranno presentati per far comprendere l’astrazione e la figurazione spagnola di quell’epoca. In particolare sono esposti i lavori dei componenti dei due movimenti d’arte moderna più rappresentativi di quegli anni: "El Paso“ che ha sperimentato con l’arte informale e ”Realistas de Madrid", orientati all’arte figurativa.

Per info: www.roma.cervantes.es

Orari: Da mercoledì a sabato dalle 16 alle 20. 

Ingresso gratuito.

Immagine: Esperanza Parada - Dia 2 (1969)

L'arte spagnola degli anni Cinquanta e Sessanta in mostra all'Instituto Cervantes di Roma
L'arte spagnola degli anni Cinquanta e Sessanta in mostra all'Instituto Cervantes di Roma


Se ti è piaciuto questo articolo abbonati a Finestre sull'Arte.
al prezzo di 12,00 euro all'anno avrai accesso illimitato agli articoli pubblicati sul sito di Finestre sull'Arte e ci aiuterai a crescere e a mantenere la nostra informazione libera e indipendente.
ABBONATI A
FINESTRE SULL'ARTE



Arte antica     Politica e beni culturali     Patrimonio     Musei     Arte contemporanea     Rinascimento     Seicento     Novecento     Cinquecento     Ottocento     Quattrocento     Firenze     Barocco     Toscana     Roma    

NEWSLETTER