A Torino esposte, per la prima volta in Italia, le fotografie a colori di Robert Capa


Le Sale Chiablese di Torino ospiteranno per la prima volta in Italia, dal 26 settembre 2020 al 31 gennaio 2021, le fotografie a colori di Robert Capa.

Dal 26 settembre 2020 al 31 gennaio 2021 le Sale Chiablese dei Musei Reali di Torino accoglieranno la mostra Capa in color dedicata a Robert Capa (Budapest, 1913 - Thai Binh, 1954), celebre fotoreporter che fondò l’Agenzia Magnum Photos nel 1947 insieme a Henri Cartier-Bresson, George Rodger, David Seymour e William Vandiver.

Per la prima volta in Italia, nel capoluogo piemontese sarà presentata al pubblico una raccolta di oltre 150 fotografie a colori del grande fotografo.

Le mostre dedicate a Capa espongono infatti generalmente immagini in bianco e nero attraverso cui spesso vengono raccontati i grandi conflitti del Novecento, di cui è stato testimone dal 1936 al 1954. Scatti in cui risultano tangibili la sofferenza e la crudeltà delle guerre. 

In occasione della rassegna nelle Sale Chiablese i visitatori potranno comprendere il particolare approccio di Robert Capa verso i nuovi mezzi fotografici e la sua straordinaria capacità d’integrare l’uso del colore nei reportage realizzati tra il 1941 e il 1954, anno della sua scomparsa. 

Capa in color è nata da un progetto di Cynthia Young, curatrice della collezione al Centro Internazionale di Fotografia di New York. 

Per info: museireali.beniculturali.it

Orari: Da martedì a domenica dalle 9 alle 19.

Immagine: Robert Capa, Capucine, modella e attrice francese al balcone (Roma, agosto 1951). Credits Robert Capa, International Center of Photography/Magnum Photos 

A Torino esposte, per la prima volta in Italia, le fotografie a colori di Robert Capa
A Torino esposte, per la prima volta in Italia, le fotografie a colori di Robert Capa


Se ti è piaciuto questo articolo abbonati a Finestre sull'Arte.
al prezzo di 12,00 euro all'anno avrai accesso illimitato agli articoli pubblicati sul sito di Finestre sull'Arte e ci aiuterai a crescere e a mantenere la nostra informazione libera e indipendente.
ABBONATI A
FINESTRE SULL'ARTE



Arte antica     Politica e beni culturali     Patrimonio     Musei     Arte contemporanea     Rinascimento     Seicento     Ottocento     Novecento     Cinquecento     Firenze     Quattrocento     Barocco     Genova     Roma    

NEWSLETTER