Embodied thought, 19 artisti per il progetto online della Galleria Poggiali


La Galleria Poggiali dà il via al progetto online Embodied thought a cui partecipano diciannove artisti contemporanei. Fino al 9 maggio.

La Galleria Poggiali presenta dal 4 aprile al 9 maggio 2020 un progetto online che coinvolge diciannove artisti contemporanei per dare forma alla sospesa realtà del vissuto umano attuale. 

Embodied thought, questo il titolo del progetto, prevede la presentazione di un’immagine al giorno sul sito web e sul canale social Instagram della galleria. L’iniziativa s’ispira al pensiero del filosofo francese Maurice Merleau-Ponty, secondo cui il ruolo della percezione era fondamentale nella costruzione del linguaggio, della scienza e delle arti. In questa direzione, Embodied thought intende offrire una lettura del “nuovo presente” e del valore significativo che assumono oggi le percezioni in una condizione di isolamento. 

Un percorso tra le immagini delle opere degli artisti con i quali, nel corso degli anni, la Galleria Poggiali si è rapportata.

Gli artisti che partecipano al progetto online sono Manfredi Beninati, Slater Bradley, Enzo Cucchi, Zhivago Duncan, Marco Fantini, Giovanni Frangi, Luigi Ghirri, Goldschmied & Chiari, J&Peg, John Isaacs, Thomas Kovachevich, Eliseo Mattiacci, Youssef Nabil, Luca Pignatelli, Claudio Parmiggiani, Roberto Barni, Grazia Toderi, Fabio Viale, Gilberto Zorio.  

Per info: www.galleriapoggiali.com

Immagine: Mangredi Beninati, Senza titolo (2019) Courtesy Galleria Poggiali

Embodied thought, 19 artisti per il progetto online della Galleria Poggiali
Embodied thought, 19 artisti per il progetto online della Galleria Poggiali


Se ti è piaciuto questo articolo abbonati a Finestre sull'Arte.
al prezzo di 12,00 euro all'anno avrai accesso illimitato agli articoli pubblicati sul sito di Finestre sull'Arte e ci aiuterai a crescere e a mantenere la nostra informazione libera e indipendente.
ABBONATI A
FINESTRE SULL'ARTE



Arte antica     Politica e beni culturali     Patrimonio     Musei     Arte contemporanea     Rinascimento     Seicento     Ottocento     Novecento     Cinquecento     Firenze     Quattrocento     Barocco     Genova     Roma    

NEWSLETTER