A Bressanone in mostra opere inedite di Nerone, pittore del '900 che si ispirò a Ligabue


La Galerie Hofburg di Bressanone ospita per la prima volta opere inedite dell’artista Nerone, famoso pittore che si ispirò ad Antonio Ligabue. Fino al 30 ottobre 2021.

Fino al 30 ottobre 2021 la Galerie Hofburg di Bressanone ospita per la prima volta le opere del famoso artista Nerone (Sergio Terzi; Villarotta di Luzzara, 1939 - 2021). Sono esposte opere inedite, oltre ottanta, caratterizzate da colori forti con cui il pittore crea immagini e forme suggestive.

Nato nell’agosto 1939 da una famiglia numerosa e molto povera e figlio di un padre violento e alcolizzato, Nerone sviluppa una forte sensibilità e la sua situazione familiare ha indubbiamente influenzato la sua arte, carica di tormenti. Durante un periodo difficile e complicato a causa della perdita del lavoro e della dipendenza all’alcool, conosce Antonio Ligabue, di cui diventa ultimo autista: è da questo incontro che Nerone comincia a dipingere e a esprimere le proprie emozioni. Lo scrittore, politico e direttore dell’Unità Davide Lajolo nota la sua pittura, crede nelle sue potenzialità e aiuta a venire fuori dall’alcolismo. 

Tra i suoi soggetti ci sono personaggi della Pianura Padana, volti segnati dalla fatica e dalla povertà, animali dalle fauci spalancate e dagli artigli affilati, bestie feroci e fameliche che esprimono in realtà il disagio dell’artista, nonchè la sua sofferenza. Dipinge poi campi assolati della sua terra. 

La sua prima personale risale al 1973 presso la Galleria Zanardelli di Modena, ma inizia a esporre anche in gallerie italiane e straniere e molti critici dedicano attenzione alla sua arte. Nel 1966 è premiato al Metropolitan Museum of Art di New York per la sua carriera artistica. Di ritorno da questa immersione nel pieno riconoscimento, scopre che sua moglie è malata di Alzheimer. Cambia quindi nettamente la sua pittura: si allontana dalla vita reale per andare verso l’astrattismo; inizia a realizzare opere informali con smalti, colori forti e decisi e uno stile nuovo, più potente e immediato. 

La mostra Violina è aperta al pubblico dal lunedì al venerdì dalle 10 alle 13 e dalle 15 alle 18; il sabato dalle 10 alle 13. 

Nell’immagine, una sua opera del 1999.

Informazioni sulla mostra

Titolo mostraViolina
CittàBressanone
SedeGalerie Hofburg
DateDal 01/08/2021 al 30/10/2021
ArtistiNerone
TemiNovecento, Fondazione Museo Antonio Ligabue, Bressanone, Galerie Hofburg, Nerone

A Bressanone in mostra opere inedite di Nerone, pittore del '900 che si ispirò a Ligabue
A Bressanone in mostra opere inedite di Nerone, pittore del '900 che si ispirò a Ligabue


La consultazione di questo articolo è e rimarrà sempre gratuita. Se ti è piaciuto o lo hai ritenuto interessante, iscriviti alla nostra newsletter gratuita!
Niente spam, una sola uscita la domenica, più eventuali extra, per aggiornarti su tutte le nostre novità!

La tua lettura settimanale su tutto il mondo dell'arte

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER



Arte antica     Politica e beni culturali     Patrimonio     Musei     Arte contemporanea     Rinascimento     Seicento     Novecento     Cinquecento     Ottocento     Quattrocento     Toscana     Barocco     Firenze     Frammenti