icona cancella
icona full screen
icona audio

Galleria BPER Banca dedica una mostra a Ligabue. Da opere della sua collezione a importanti prestiti


La Galleria di BPER Banca a Modena presenta dal 16 settembre 2022 al 5 febbraio 2023 una mostra dossier su Antonio Ligabue, in occasione di festivalfilosofia. 

Dal 16 settembre 2022 al 5 febbraio 2023 la Galleria di BPER Banca a Modena proporrà una mostra dossier dedicata ad Antonio Ligabue, in occasione di festivalfilosofia (previsto dal 16 al 18 settembre 2022), di cui BPER Banca è main sponsor.

Curata da Sandro Parmiggiani, l’esposizione dal titolo Antonio Ligabue. L’ora senz’ombra. Il riconoscimento come artista e come persona prenderà il via da quattro dipinti che fanno parte della collezione d’arte di BPER Banca, acquisiti a seguito dell’incorporazione del ramo d’azienda di UBI Banca. Accanto ai dipinti di proprietà dell’istituto bancario, verrà esposta una selezione di opere provenienti da collezioni private, al fine di rappresentare i principali temi a cui si è dedicato il noto l’artista di Gualtieri: dalle lotte tra gli animali selvaggi agli autoritratti, fino alle scene di lavoro nei campi.

La mostra tratterà il tema della ventiduesima edizione di festivalfilosofia, la giustizia, in riferimento alla vicenda biografica dell’artista, dall’esilio dalla Svizzera fino ai ricoveri forzati in ospedale psichiatrico.

“Giustizia è la parola chiave di questa edizione di festivalfilosofia e ci permette di portare l’attenzione, attraverso l’arte, su temi importanti come la diversità e l’inclusione”, ha dichiarato Sabrina Bianchi, responsabile Brand e Marketing Communication e del Patrimonio culturale di BPER Banca. “Le opere della corporate collection di BPER Banca sono anche portatrici di racconti, di storie e di valori che sono alla base delle attività legate alla nostra Responsabilità Sociale d’Impresa. Le tele di Antonio Ligabue di proprietà di BPER Banca ci permetteranno di aprire, per la prima volta, le porte de La Galleria di Modena all’arte contemporanea e di accompagnare il pubblico in un percorso espositivo tra le opere e tra spunti di riflessione su un tema di grande attualità come quello della giustizia”.

Saranno esposti circa venti dipinti, realizzati dal 1929 fino all’ultimo periodo di attività dell’artista, che dal novembre del 1962 non poté più dipingere per motivi di salute.

Tra le opere della collezione d’arte di BPER Banca si segnalano, in particolare, Leonessa con zebra (1959-60) e Autoritratto con cavalletto (1954-55). Se la prima tela testimonia l’attenzione di Ligabue per gli animali selvaggi, le cui anatomie sono definite a partire dalle immagini recuperate dai libri di zoologia e dalle stampe popolari, la seconda raffigura Ligabue stesso nell’atto di dipingere un gallo in uno scenario di aperta campagna, dove la natura, al pari del pittore, è ritratta in tutta la sua primordiale vitalità. È inoltre esposta Aratura con buoi (1953-54), che raffigura un contadino di spalle che spinge faticosamente un aratro trainato da due buoi bianchi su un terreno brullo, mentre in lontananza si scorgono un paesaggio verdeggiante e una città. Infine Ritorno dai campi con castello (1955-57) nasconde un dettaglio autobiografico: sullo sfondo, oltre il contadino, i cavalli e il cane che tornano in paese, è dipinto un lago al cui centro svetta un castello con guglie e banderuole al vento, forse ricordo della natia Svizzera.

La mostra è accompagnata da alcune testimonianze documentarie provenienti dall’Archivio ex Ospedale psichiatrico San Lazzaro di Reggio Emilia, raccolte e selezionate grazie alla responsabile Chiara Bombardieri, che ricostruiscono la storia personale di Ligabue e la sua tormentata vicenda psichiatrica.

Promossa da La Galleria di BPER Banca, la mostra sarà visitabile gratuitamente al pubblico tutti i venerdì, sabato e domenica con orario 10-18. In occasione del festivalfilosofia la pinacoteca sarà aperta venerdì 16 e sabato 17 settembre dalle 9 alle 23, domenica 18 settembre dalle 9 alle 21. 

Per info: www.lagalleriabper.it.

Immagine: Antonio Ligabue, Autoritratto con cavalletto (1954-55; olio su tavola di faesite, 199 x 130 cm; Modena, Collezione BPER Banca)

Informazioni sulla mostra

Titolo mostra Antonio Ligabue. Lora senzombra. Il riconoscimento come artista e come persona
CittàModena
SedeGalleria di BPER Banca
DateDal 16/09/2022 al 05/02/2023
ArtistiNovecento
CuratoriSandro Parmiggiani
TemiModena

Galleria BPER Banca dedica una mostra a Ligabue. Da opere della sua collezione a importanti prestiti
Galleria BPER Banca dedica una mostra a Ligabue. Da opere della sua collezione a importanti prestiti


Se ti è piaciuto questo articolo abbonati a Finestre sull'Arte.
al prezzo di 12,00 euro all'anno avrai accesso illimitato agli articoli pubblicati sul sito di Finestre sull'Arte e ci aiuterai a crescere e a mantenere la nostra informazione libera e indipendente.
ABBONATI A
FINESTRE SULL'ARTE


Il MAXXI espone per la prima volta la grande tela che trasforma Roma in un set di Bollywood
Il MAXXI espone per la prima volta la grande tela che trasforma Roma in un set di Bollywood
Da Napoli a Milano la prima personale dell'ex pugile Omar Hassan
Da Napoli a Milano la prima personale dell'ex pugile Omar Hassan
In anteprima sul web la mostra dedicata a Boldini al Mart
In anteprima sul web la mostra dedicata a Boldini al Mart
Sei artiste riflettono su futuri alternativi con nuove forme di relazione
Sei artiste riflettono su futuri alternativi con nuove forme di relazione
Medioevo a Pistoia, per la prima volta una grande mostra sull'arte medievale nel pistoiese
Medioevo a Pistoia, per la prima volta una grande mostra sull'arte medievale nel pistoiese
L'Italia tra il 1960 e il 1975 raccontata in una mostra al Museo di Roma in Trastevere
L'Italia tra il 1960 e il 1975 raccontata in una mostra al Museo di Roma in Trastevere



MAGAZINE
primo numero
NUMERO 1

SFOGLIA ONLINE

MAR-APR-MAG 2019
secondo numero
NUMERO 2

SFOGLIA ONLINE

GIU-LUG-AGO 2019
terzo numero
NUMERO 3

SFOGLIA ONLINE

SET-OTT-NOV 2019
quarto numero
NUMERO 4

SFOGLIA ONLINE

DIC-GEN-FEB 2019/2020