Il Ritratto di Signora di Klimt torna alla Ricci Oddi e il museo annuncia una grande mostra


Dopo la grande mostra di Palazzo Braschi dedicata a Klimt, il Ritratto di Signora torna alla Galleria Ricci Oddi di Piacenza. La sede museale annuncia una grande mostra sul maestro della Secessione viennese. 

Il Ritratto di Signora, capolavoro ritrovato di Gustav Klimt, farà ritorno nella Galleria Ricci Oddi di Piacenza, sua sede originaria, dopo essere stato tra le opere protagoniste della grande mostra dedicata a Klimt al Museo di Roma a Palazzo Braschi (che si concluderà il 27 marzo 2022).

Per celebrare il ritorno a casa dell’opera, dal 12 aprile al 24 luglio 2022 la celebre sede museale piacentina aprirà al pubblico la mostra Klimt. L’uomo, l’artista, il suo mondo, dedicata al maestro della Secessione viennese: saranno esposte oltre 160 opere tra dipinti, sculture, manufatti d’arte decorativa e grafiche provenienti dal Museo Belvedere di Vienna, dalla Klimt Foundation, nonché da tante altre collezioni pubbliche e private.

Il percorso espositivo prende il via dal clima del Simbolismo europeo, presentando incisioni e disegni di Klinger, Redon, Munch, Ensor, la famosa Medusa di von Stuck e sculture di Minne e dello stesso Klinger, per poi condurre i visitatori nel mondo di Klimt, con le sue prime opere e i suoi primi compagni: i fratelli Georg ed Ernst e l’amico Franz Matsch. Ci si addentrerà poi nella Secessione Viennese fondata da Klimt con altri diciassette artisti. Un’intera sezione sarà dedicata al Ritratto di Signora e al racconto delle sue vicende. Il mondo delle Wiener Werkstätte e i laboratori d’arte decorativa fondati a Vienna da Josef Hoffmann e da Kolo Moser nel 1903 saranno documentati attraverso arredi, argenti, vetri e ceramiche.

Saranno inoltre presenti i Manifesti della Secessione, tra cui quello di Klimt che raffigura Teseo e il Minotauro, che all’epoca fece scalpore per le nudità di Teseo, e le copertine della rivista Ver Sacrum. Una scelta di disegni e incisioni di Schiele e Kokoschka, tra cui la serie dei Ragazzi sognanti, ricorda la più giovane generazione di artisti austriaci che da Klimt prese le mosse. Il percorso sarà infine arricchito da una sezione dedicata ad artisti italiani che si ispirarono a Klimt, come Casorati, Wildt e Zecchin.

Nell’immagine: Gustav Klimt, Ritratto di signora (1916-1918; olio su tela, 68 x 55 cm; Piacenza, Galleria Ricci Oddi)

Informazioni sulla mostra

Titolo mostraKlimt. L'uomo, l'artista, il suo mondo
CittàPiacenza
SedeGalleria Ricci Oddi
DateDal 12/04/2022 al 24/07/2022
ArtistiGustav Klimt
TemiPiacenza, Gustav Klimt, Galleria Ricci Oddi, Secessione

Il Ritratto di Signora di Klimt torna alla Ricci Oddi e il museo annuncia una grande mostra
Il Ritratto di Signora di Klimt torna alla Ricci Oddi e il museo annuncia una grande mostra


Se ti è piaciuto questo articolo
abbonati al magazine di Finestre sull'Arte.
176 pagine da sfogliare, leggere, sottolineare e collezionare.
176 pagine di articoli ed approfondimenti inediti ed esclusivi.
Lo riceverai direttamente a casa tua. Non lo troverai in edicola!

176 pagine, 4 numeri all'anno, al prezzo di 29,90 €

ABBONATI A
FINESTRE SULL'ARTE


A Livorno arrivano i bagnanti di Martin Parr. La mostra a Villa Mimbelli
A Livorno arrivano i bagnanti di Martin Parr. La mostra a Villa Mimbelli
Gli studi navali di Leonardo in mostra a Cesenatico
Gli studi navali di Leonardo in mostra a Cesenatico
Antonio Ligabue in mostra alla Reggia Reale di Monza, con 90 opere
Antonio Ligabue in mostra alla Reggia Reale di Monza, con 90 opere
A Vercelli, 120 opere a 120 anni dalla nascita di Francesco Messina
A Vercelli, 120 opere a 120 anni dalla nascita di Francesco Messina
A Milano è in mostra l'arte delle Filippine con 26 artisti contemporanei dal paese asiatico
A Milano è in mostra l'arte delle Filippine con 26 artisti contemporanei dal paese asiatico
Blu, Banksy e altri artisti alla mostra “Street Art in Blu” a Torino
Blu, Banksy e altri artisti alla mostra “Street Art in Blu” a Torino