Dall'Africa alla Liguria: Gianni Carrea ed Enrico Merli al Galata Museo del Mare di Genova


Un viaggio dall’Africa alla Liguria con le opere di Gianni Carrea ed Enrico Merli, in una doppia mostra di dipinti al Galata Museo del Mare di Genova, dal 2 al 18 luglio.

Una mostra di due pittori figurativi liguri, tra i colori della Savana e l’incanto dei paesaggi marini e collinari di Genova. Dal 2 al 18 luglio l’auditorium del Galata Museo del Mare (calata de Mari 1) ospita Gianni Carrea e Enrico Merli – Dipinti, curata da Stefano Bigazzi e visitabile nella Galleria delle Esposizioni. Organizzata da Pietro Bellantone di EventidAmare, la mostra è realizzata in collaborazione con Mu.MA, Promotori Musei del Mare, Cooperativa Solidarietà e Lavoro, Costa Edutainment e Banca Carige, e ha inoltre il patrocinio di Regione Liguria, Città Metropolitana di Genova, Comune di Genova e Camera di Commercio di Genova.

Gianni Carrea e Enrico Merli – Dipinti è composta da cinquanta pitture dei due artisti figurativi liguri che, tra colori espressivi, segni e sensazioni, raccontano intrecci di storie, sacrifici e sentimenti. “La pittura di Gianni Carrea”, racconta Pietro Bellantone, presidente di EventidAmare, “obbliga a meditare sui dubbi che riesce a sollevare, evidenziando virtuosamente un approfondimento delle differenti culture presenti in Africa. Enrico Merli, invece, ritrae soprattutto la Liguria, il suo mare e volti, persone da prospettive differenti, creando dei momenti di assoluta emozione”.

“Per il Mu.MA è un gran piacere ospitare le pitture di Gianni Carrea e Enrico Merli”, continua Nicoletta Viziano, presidente Mu.MA, Istituzione Musei del Mare e delle Migrazioni, “un’arte che emoziona e che induce alla riflessione, cinquanta pitture realistiche, persone, animali, paesaggi e mare. Un mare ligure nascosto dai pini e un mare di gru nel porto industriale”.

Gianni Carrea è un pittore figurativo iperrealista che vive e lavora a Genova, particolarmente interessato a immagini di persone e animali della Savana, dove si è recato oltre cento volte, valorizzando con grande realismo le esplorazioni e il rapporto con le altre culture e civiltà. Invece, “lo sguardo realista e figurativo di Enrico Merli”, aggiunge Ilaria Cavo, assessore alla Cultura di Regione Liguria, “è puntato, principalmente, su Genova e sulla Liguria, sui tanti affascinanti scorci paesaggistici, di cui sa ben cogliere le luci ed i colori, creando suggestioni ed emozioni in cui la presenza delle persone non è di facciata, ma realtà viva, testimonianza”. Due interpretazioni del mondo e della sua diversità che coinvolgono, fanno riflettere e invitano ad approfondirne la conoscenza. “Gianni Carrea e Enrico Merli – Dipinti è una rassegna di arte contemporanea di grande interesse”, evidenzia Barbara Grosso, assessore alle Politiche culturali del Comune di Genova, “che unisce la rappresentazione dettagliata di persone e animali del continente africano alla tavolozza di colori mediterranei, che dipinge e colora la nostra Genova, la nostra Liguria”.

Stefano Bigazzi, curatore dell’esposizione, osserva ancora: "Luminosa e profonda, la pittura di Gianni Carrea muove le emozioni e i sentimenti che si adagiano sui fondali della coscienza. È arte che fa pensare, induce alla riflessione, pone interrogativi, religiosa e umanistica nel contempo e che si esprime in una esplorazione culturale e antropologica dell’Africa.

Enrico Merli descrive il mare ligure visto dalla costa, bello e difficile, cosi come è nascosto a tratti dai pini o dagli arbusti e i monti spelacchiati, i paesi disabitati, il porto dalle gru svettanti come croci di un cimitero di mercanti e navigatori. Paesaggi umani, naturali e antropizzati avvolti nel silenzio".

Per tutte le informazioni potete visitare il sito ufficiale di Galata Museo del Mare.

Nell’immagine: Enrico Merli, Vista (2020), olio su tela, cm. 40x50

Informazioni sulla mostra

Titolo mostraGianni Carrea e Enrico Merli – Dipinti
CittàGenova
SedeMuseo del Mare
DateDal 01/07/2021 al 18/07/2021
ArtistiGianni Carrea, Enrico Merli
CuratoriStefano Bigazzi
TemiArte contemporanea, Genova, Liguria, tradizione africana, Museo del Mare, Gianni Carrea, Enrico Merli

Dall'Africa alla Liguria: Gianni Carrea ed Enrico Merli al Galata Museo del Mare di Genova
Dall'Africa alla Liguria: Gianni Carrea ed Enrico Merli al Galata Museo del Mare di Genova


Se ti è piaciuto questo articolo abbonati a Finestre sull'Arte.
al prezzo di 12,00 euro all'anno avrai accesso illimitato agli articoli pubblicati sul sito di Finestre sull'Arte e ci aiuterai a crescere e a mantenere la nostra informazione libera e indipendente.
ABBONATI A
FINESTRE SULL'ARTE


Leonardo da Vinci protagonista alle Scuderie del Quirinale con una mostra sulle sue indagini scientifiche
Leonardo da Vinci protagonista alle Scuderie del Quirinale con una mostra sulle sue indagini scientifiche
Al Centro Pecci venticinque anni di fotografia di Jacopo Benassi
Al Centro Pecci venticinque anni di fotografia di Jacopo Benassi
Al Museo di Roma in Trastevere gli scatti di Lisetta Carmi
Al Museo di Roma in Trastevere gli scatti di Lisetta Carmi
Al Parco Arte Vivente di Torino la prima personale in Italia dell'artista indiana Navjot Altaf
Al Parco Arte Vivente di Torino la prima personale in Italia dell'artista indiana Navjot Altaf
Una figura femminile sensuale e spontanea, da non giudicare: le foto di Lady Tarin in mostra a Milano
Una figura femminile sensuale e spontanea, da non giudicare: le foto di Lady Tarin in mostra a Milano
Alla Fondazione Antonio Dalle Nogare la prima retrospettiva italiana di Charlotte Posenenske, artista del minimal tedesco
Alla Fondazione Antonio Dalle Nogare la prima retrospettiva italiana di Charlotte Posenenske, artista del minimal tedesco