I Signorini e la loro Firenze. In mostra la pittura di paesaggio toscana di padre e figlio


Palazzo Antinori a Firenze ospita dal 19 settembre al 10 novembre 2019 la mostra La Firenze di Giovanni e Telemaco Signorini.

Palazzo Antinori, edificio storico nel cuore del capoluogo toscano, aprirà le sue porte al pubblico per permettere di ammirare per la prima volta i saloni storici del piano nobile e le opere in mostra in questi ambienti. Dal 19 settembre al 10 novembre 2019 infatti il Palazzo accoglierà l’esposizione La Firenze di Giovanni e Telemaco Signorini, ideata e curata da Elisabetta Matteucci e Silvio Balloni a seguito della scoperta del carteggio inedito tra Telemaco Signorini, il padre Giovanni e il fratello minore Paolo. Protagonosti di questa rassegna saranno dunque i Signorini e la loro Firenze.

La mostra intende presentare le ascendenze di Giovanni Signorini, soprannominato da Leopoldo II di Lorena il Canaletto fiorentino, sul figlio Telemaco e documentare l’evoluzione della pittura di paesaggio in Toscana, dalla raffigurazione tardo romantica alla moderna estetica figurativa dei Macchiaioli, di cui Telemaco fu tra i maggiori esponenti.

Le otto sezioni della rassegna mostreranno oltre sessanta dipinti tra i più famosi di Giovanni e Telemaco Signorini affiancati da confronti con opere di Giovan Pietro Vieusseux, Pietro Giordani e Niccolò Tommaseo, Diego Martelli e Carlo Lorenzini.

Orari: Da martedì a domenica dalle 10 alle 18. 

Biglietti: Intero 13 euro, ridotto 10 euro.

Immagine: Telemaco Signorini, Mercato vecchio (1882-1883; olio su tela, 39 x 65,5 cm)

I Signorini e la loro Firenze. In mostra la pittura di paesaggio toscana di padre e figlio
I Signorini e la loro Firenze. In mostra la pittura di paesaggio toscana di padre e figlio


Se ti è piaciuto questo articolo abbonati a Finestre sull'Arte.
al prezzo di 12,00 euro all'anno avrai accesso illimitato agli articoli pubblicati sul sito di Finestre sull'Arte e ci aiuterai a crescere e a mantenere la nostra informazione libera e indipendente.
ABBONATI A
FINESTRE SULL'ARTE



Arte antica     Politica e beni culturali     Patrimonio     Musei     Arte contemporanea     Rinascimento     Seicento     Ottocento     Novecento     Cinquecento     Firenze     Quattrocento     Barocco     Genova     Roma    

NEWSLETTER