La Scapigliata di Leonardo da Vinci va in trasferta a Napoli


Trasferta napoletana per la Scapigliata di Leonardo da Vinci che dal 6 luglio al 2 settembre 2018 è a Palazzo Zevallos per un dialogo con Caravaggio.

Trasferta napoletana per la Scapigliata di Leonardo da Vinci (Vinci, 1452 - Amboise, 1519). Il celebre capolavoro leonardesco, conservato alla Galleria Nazionale di Parma, lascia infatti la sua sede per andare a Palazzo Zevallos, nella sede di Napoli delle Gallerie d’Italia, per una mostra in corso dal 6 luglio al 2 settembre 2018, organizzata come “anticipo” delle celebrazioni dei 500 anni della scomparsa del genio toscano.

Il dipinto torna a Napoli a più di trent’anni di distanza dalla mostra Leonardo e il leonardismo a Napoli, che si tenne al Museo Nazionale di Capodimonte, a cura di Alessandro Vezzosi, nel 1984. L’opera, la cui attribuzione a Leonardo è pressoché unanime, a Palazzo Zevallos viene messo a confronto con il Martirio di sant’Orsola di Caravaggio (Milano, 1571 - Porto Ercole, 1610) per un inedito confronto tra le opere dei due grandi maestri. Sono previste anche apposite visite guidate. Info sul sito di Palazzo Zevallos.

Nell’immagine: Leonardo da Vinci, Testa di donna, detta “La Scapigliata” (1508 circa; terra ombra, ambra inverdita e biacca su tavola di pioppo, 21 x 24,7 cm; Parma, Galleria Nazionale)

La Scapigliata di Leonardo da Vinci va in trasferta a Napoli
La Scapigliata di Leonardo da Vinci va in trasferta a Napoli


Se ti è piaciuto questo articolo abbonati a Finestre sull'Arte.
al prezzo di 12,00 euro all'anno avrai accesso illimitato agli articoli pubblicati sul sito di Finestre sull'Arte e ci aiuterai a crescere e a mantenere la nostra informazione libera e indipendente.
ABBONATI A
FINESTRE SULL'ARTE



Arte antica     Politica e beni culturali     Patrimonio     Musei     Arte contemporanea     Rinascimento     Seicento     Ottocento     Novecento     Cinquecento     Firenze     Quattrocento     Barocco     Genova     Roma    

NEWSLETTER